Alfio Marchini: «Via la cappa che opprime la città»

0
74
 

Io amo Roma e tu? La domanda campeggia ai lati del palco montato al di parco Schuster per l'evento di chiusura della campagna elettorale di Alfio Marchini. Nel tardo pomeriggio il parco si affolla di sostenitori. Al lato più vicino al lungotevere sono montati i gazebo che ospitano i candidati ai municipi della lista Marchini. Sul palco sale la candidata presidente del Municipio: «Trasparenza, legalità, partecipazione, il nostro non è un  mestiere ma un servizio e per questo amiamo la legalità che significa efficienza e dire no ai furbetti che non ci piacciono».

E come non essere d’accordo: da parentopoli alle tangenti per i filobus, la Giunta Alemanno non si è fatta mancare nulla. Per queste ragioni il giovane e simpatico imprenditore si propone per cambiare veramente registro, per suonare una musica nuova. Corrono i bambini sul prato inseguendo le bolle di sapone sparate dalle macchine assieme a originali cuscini a forma di cuore che volano in alto sopra al palco. Sono molti i giovani, con qualche bottiglia di birra e la sigaretta in mano: aspettano l'imprenditore ma ancor prima il loro idolo musicale, Antonello Venditti.

Chi altri poteva scegliere Marchini per l’intrattenimento musicale se non l'autore di “Grazie Roma”? Arriva Antonello ricercato dalle fan che inutilmente cercano di corrompere il servizio di sicurezza per raggiungere il “mito”. Arriva anche Marchini che si concede alle domande dei giornalisti: dapprima si concede a Sky: «Vogliamo spazzare via questa cappa di consociativismo che opprime la città: dobbiamo rilanciare le imprese» quindi i pettegolezzi «l’endorsement con i  5 stelle, con Marino o con Alemanno?». «Basta che incontri uno al bar che ogni giorno ti attribuiscono un accordo con questo o quello». La cronista insiste: «In caso di ballottaggio va con Marino o Alemanno?».

«E' come chiedere a un tifoso della Roma se vota Juve o Lazio» replica a memoria il candidato sindaco che poi spiega come potrebbe impiegare le proprie competenze sul campo dell'urbanistica e dei trasporti: «Sono tanti anni che faccio impresa fuori da questa città: ho un piano per rimettere in sesto il problema del traffico nel primo anno, per far ripartire l'edilizia sociale per i giovani senza consumare nuovo territorio».

Lo spettacolo inizia, con Antonello Venditti che sale sul palco, con le colonne dei capitelli corinzi che fanno scenografia, tra una ovazione del pubblico pronto a intonare quell'amore per Roma che è la sintesi del programma di Alfio Marchini.

Silvio Talarico    

È SUCCESSO OGGI...

Villa Ada a fuoco: incendio nel parco

Venerdì sera un principio di incendio (sicuramente di origine dolosa) sprigionatosi accanto a delle panchine in un boschetto non lontano da uno degli ingressi di Villa Ada, sulla via Salaria di Roma, ha rischiato...
fucile

Infastidito dagli schiamazzi dei ragazzini, gli spara col fucile

Spara ad altezza d'uomo su un gruppo di ragazzini tra i 12 e i 15 anni perché infastidito dai loro schiamazzi. Il gruppetto stava giocando in strada quando l'anziano, fuori di sè, ha imbracciato...

Aggredito durante una visita domiciliare: disavventura per un medico

La Fimmg Lazio denuncia l'ennesimo episodio di aggressione di un medico della continuità assistenziale avvenuto la scorsa notte nella zona di Fiano Romano, picchiato durante una visita domiciliare, fortunatamente in questo caso la presenza...

Da una borgata all’altra in motorino per spacciare cocaina

É stato bloccato dagli agenti della Polizia di Stato del commissariato Fidene Serpentara, a bordo del suo scooter in Via Ugo Ojetti, con 426 dosi di cocaina pronte ad essere smerciate al Tufello, borgata...

Ruba vestiti in un negozio sportivo e scappa

Gli agenti della polizia di Stato della Sezione Nibbio, in servizio di pattuglia con le moto, intervenuti ieri pomeriggio a Roma in via del Corso per la segnalazione di un furto, hanno arrestato un...