Comunali, Marino: «Primi interventi su trasparenza e buche stradali»

0
43
 

"I primissimi interventi che farei per risolvere i problemi di Roma sono uno di metodo ed uno di merito. Per quanto riguarda il metodo questo sarà la trasparenza assoluta: non è possibile infatti che dopo 5 anni di giunta Alemanno noi non sappiamo nulla del bilancio di Roma, del debito, di dove sono stati investiti i soldi". Così il candidato sindaco Ignazio Marino intervenendo alla web tv di La Stampa.it: "Voglio che ogni cittadino di Roma possa accedere on line per vedere come e dove vengono spesi i soldi, insomma come vengono usati i soldi delle tasse dei contribuenti.

Per quanto riguarda il merito – spiega Marino – io immediatamente lancerò un piano per le buche perché non sono più solo una questione di decoro urbano e lo dico da cittadino di Roma che ha una mamma di 91 anni che vive qui dagli anni '60 ed ha timore ad uscire di casa perché è pieno di buche e noi sappiamo che per un anziano mettere un piede in fallo significa la differenza tra la vita e la morte. E' una questione di qualità della vita nella nostra città – continua il candidato sindaco – e dopo arriviamo a situazioni come quella di ieri, a Labaro, dove ho visto questa voragine che si è aperta tre anni fa ed ha bloccato il quartiere: il sindaco ha avviato i lavori solo adesso, ad aprile 2013 e in piena campagna elettorale e sul cartello dei lavori non c'è nemmeno la data di fine.

Ho detto e ripeto – conclude Marino – che la situazione è drammatica: questo sindaco si è preoccupato di portare a Roma la Formula 1 ma con la situazione che abbiamo invece che preoccuparsi delle piste di Formula 1 avrebbe potuto facilmente portare il campionato mondiale di motocross tanto le buche già ce l'ha". Ignazio Marino ha poi ironizzato sull'altro rivale: "Alfio Marchini ha sicuramente una proposta sulla quale è imbattibile: è il più bello di tutti noi. Per il resto non ho altri commenti".