Comunali, Marchini: «Ho scelto politica per amore, interesse e speranza»

0
64
 

"Ho scelto la politica per gli stessi motivi per cui si fa una qualsiasi scelta e cioè per amore, per interesse e per la speranza. L'amore è quello per la mia città a cui la mia famiglia deve molto, l'interesse è quello della nostra generazione ovvero quello di stare là dove si decide il nostro futuro e io voglio stare li.

La speranza è quella di essere felice e ad una certa età capisci che la felicità non si fa da soli ma tutti insieme". Le parole del candidato sindaco Alfio Marchini intervenendo sulla web tv de La Stampa. Marchini, inoltre, oggi ha incontrato Confcooperative.

Un appuntamento durato un paio d'ore al termine del quale Marchini ha raccontato: "Ho ribadito loro che per me l'articolo 118 della Costituzione, ultimo comma, quando si parla di sussidiarietà orizzontale, è una delle chiavi fondamentali dell'idea del mio governo di città".

"E quindi i quartieri – ha aggiunto Marini – sono il governo della città, con alleanza dei cittadini che devono organizzarsi in modo responsabile. Quello è il luogo della materializzazione dell'articolo 118. Per me parlare con loro, con Confcooperative, è parlare all'essenza della mia idea programmatica di governo della Capitale".