Fiumicino, Montino: «Subito provvedimenti urgenti nei primi 100 giorni di governo»

0
52
 

Turismo, scuola, lavoro. E anche salute, sviluppo ecosostenibile e valorizzazione delle risorse ambientali. Senza tralasciare temi scottanti quali l’ipotesi di ampliamento dell’aeroporto, l’erosione delle coste, lo sport e la cultura.

Massima attenzione, poi, alle tematiche relative alle persone anziane, ai diversamente abili e alle singole località di Fiumicino, uno dei comuni più estesi d’Italia. E presenza del 50% delle donne nella squadra di governo.

Questi i temi al centro del programma che Esterino Montino, candidato sindaco del centrosinistra alle prossime amministrative del 26 e 27 maggio, ha illustrato questa mattina nel corso della conferenza che si è tenuta a largo dei Delfini, a Fiumicino.

L’esponente democratico, oltre a presentare gli obiettivi di “largo respiro” da realizzare nei cinque anni di consiliatura, si è però soffermato su alcuni provvedimenti urgenti da attuare nel primo periodo. Interventi immediati dei quali i cittadini e il territorio hanno assolutamente bisogno e che sono stati individuati grazie alla campagna d’ascolto e agli incontri che Montino ha avuto negli ultimi tre mesi con circa 3mila persone.

Il candidato ha infatti avviato un lungo e accurato percorso partecipativo che lo ha visto presente in tutte le località. Un “viaggio d’ascolto” per instaurare da subito quel necessario filo diretto tra Amministrazione e cittadini. Per toccare con mano i problemi e le necessità di quanti fino ad oggi non hanno avuto risposte in materia di occupazione, servizi, asili.

«Mi sono reso conto che alcuni problemi erano indifferibili e avevano bisogno di risposte immediate», ha dichiarato l’esponente politico. «Per questo ho messo nero su bianco i passi che compirà la mia Amministrazione nei primi 100 giorni di mandato. Atti che segneranno una svolta decisa con il passato e un profondo cambiamento di rotta rispetto alla precedente legislatura».

Maria Grazia Stella