Centrale del Latte, sindacati preoccupati per il futuro dei lavoratori

0
51
 

Dopo la sentenza di sabato sera che ha ordinato alla Parmalat di restituire il 75 per cento delle azioni della società al Comune di Roma (che ne tornerà così il principale socio) e l’annuncio di un ricorso da parte di Parmalat, i sindacati puntualizzano e chiariscono la loro idea sul reale assetto dell’azienda, lanciando il rischio di un futuro allarme occupazione nel caso in cui l’azienda romana venisse portata al di fuori del insieme delle produzioni del gruppo parmalat. Perciò Fai Cisl, Flai Cgil e Uila Ui hanno espresso «profonda preoccupazione per il futuro occupazionale alla Centrale del Latte di Roma e nell’intero gruppo Parmalat, in quanto la sentenza del tribunale di Roma non significa che la Centrale del Latte diventerà comunale».

«Siamo, in realtà di fronte – hanno commentato in una nota i tre segretari nazionali Stefano Faiotto, Mauro Macchiesi, Tiziana Bocchi – dal punto di vista della gestione aziendale, all’ennesimo pasticcio all’italiana che rischia di mettere in crisi l’asset industriale dell’impianto. Infatti, come ampiamente dimostrato, gli attuali equilibri produttivi della Centrale di Roma possono essere mantenuti solo nel perimetro del gruppo Parmalat, così come lo stesso piano finanziario della Parmalat non regge senza i risultati della Centrale del Latte di Roma. Se non si vogliono mettere in discussione centinaia di posti di lavoro a Roma e negli altri stabilimenti, l’unica strada è quella di ricercare una soluzione extra-giudiziale che salvi l’attuale perimetro industriale di Parmalat e riconosca al comune di Roma il giusto risarcimento economico.

Inoltre – concludono i tre segretari nazionali – c’è il rischio che sull’area romana e laziale venga messa in crisi l’intera filiera produttiva della regione, già fortemente ridimensionata negli ultimi anni. Alla luce di tutto ciò, Fai Cisl, Flai Cgil, Uila Uil chiedono a Governo, alle Istituzioni locali e alla Regione Lazio di intervenire per impedire l’ennesimo scempio produttivo nel settore agroalimentare del nostro paese».

È SUCCESSO OGGI...

Di Serio-Curcio, nuovo incontro con questore su Esquilino

"Ieri sera, insieme alle tante energie positive del rione Esquilino, abbiamo incontrato il questore Guido Marino per il secondo di una serie di incontri finalizzati a focalizzare ed affrontare le questioni di sicurezza del...
roma

“Aiuto, c’è una rapina nel mio negozio”. Mattinata di paura a Roma

Grazie a una efficace comunicazione tra gli agenti della Polizia di Stato del commissariato Primavalle e  i commercianti della zona, non è riuscita a farla franca, il malvivente che ierisera, pistola alla mano, ha consumato rapina...
Sequestro-Polizia ladispoli

Roma, banda di ladri arrestata dalla polizia: recuperati trolley e arnesi

Due camere piene di valigie, borse, trolley e arnesi provento di furti. E’ quanto scoperto all’interno di un appartamento in via Ostiense dalla Polizia di Stato . A permettere, agli agenti del commissariato Celio l’arresto di...

Cerveteri, Sforza Ruspoli ha presentato le firme in Comune

Dopo aver ottemperato agli obblighi procedurali, la lista civica ‘Nessun dorma’ ha ottenuto dall’Ufficio elettorale del comune la certificazione di convalida delle firme, a sostegno del candidato sindaco Sforza Ruspoli.   Dallo staff del principe di...

Omicidio vicino Palestrina: gli aggiornamenti

E' stato identificato l'uomo trovato morto questa mattina vicino Palestrina. Si tratta di un 35enne romeno, senza fissa dimora e con diversi precedenti.   Il cadavere è stato rinvenuto verso le 7, nel Comune di Castel...