Silvio e Gianni insieme: ecco la cena di finanziamento

0
20
 

Gianni Alemanno e Silvio Berlusconi insieme ieri sera nel Salone delle Tre Fontane per la prima cena di finanziamento organizzata dal comitato del sindaco candidato alle prossime amministrative. Oltre mille coperti e 1000 euro a testa per un menu non troppo sofisticato: mezze maniche ai petali di carciofo, guanciale croccante, filetto di manzo all'aceto balsamico, tortino di bieta al rosmarino, zuppa inglese ameringata, vini Casale del Giglio.

Diversi i volti noti del Pdl nazionale e romano, tra cui anche l'ex presidente della Regione Lazio, Renata Polverini, e l'ex vicepresidente della Regione Lazio e attuale candidato vicesindaco, Luciano Ciocchetti. A "sfilare" all'ingresso del salone anche diversi imprenditori, come l'ex ad di Acea, Mario Staderini, il presidente della Camera di commercio e Acea, Giancarlo Cremonesi, e il sovrintendente del Teatro dell'Opera, Catello De Martino, e Pierluigi Borghini, ex presidente Eur Spa.

«Questa serata per me rappresenta l'ultima e definitiva investitura rispetto alla mia candidatura – ha detto il sindaco di Roma Capitale, Gianni Alemanno. Si e' discusso per quasi due anni se era vero che mi candidavo e delle divisioni tra me e Berlusconi – ha aggiunto Alemanno – Spero che dopo questa sera si parli dei problemi concreti della citta' e non delle mitologie rispetto alle divisioni del centrodestra. Questo e' un momento di grande unita' fra il governo della citta' e il centrodestra. Non c'e' nessun governo nella storia della Repubblica che abbia fatto tanto quanto l'ultimo governo Berlusconi».