Roma, la campagna elettorale? De Palo la fa in parrocchia

0
27
 

In campagna elettorale lo sappiamo non si guarda in faccia a nessuno e per recuperare anche due voti si fa di tutto. Il Sindaco Alemanno e il suo fido assessore in sandali De Palo le hanno studiate tutte per utilizzare il Papa e Santa Romana Chiesa a fini elettorali.

Di tutto questo abbiamo già parlato, ma al peggio non c’è mai fine e i due novelli crociati Alemanno-De Palo ne hanno pensata un’altra. Non bastano più i teatri, le sezioni di partito, ora si utilizzano anche le chiese per fare riunioni di propaganda elettorale. Ebbene si! Anche le chiese.

Un tempo erano un luogo talmente sacro che chi era dentro poteva chiedere addirittura asilo. Da ieri sera però qualcosa è cambiato, le chiese sono diventate palcoscenici elettorali. Infatti presso la chiesa delle Stimmate di Largo delle Stimmate vicino largo Argentina alle ore 21 si è tenuta l’adunanza degli adepti dell'associazione OL3 che fa riferimento a De Palo che sarà il capolista della Lista Civica che appoggerà Alemanno alle prossime elezioni comunali. Associazione nata per essere fuori dagli schemi, ora fa politica a favore dell’attuale inquilino del Campidoglio. Molto probabilmente chi scrive non è conoscenza del fatto che la Diocesi di Roma ha deciso di affittare le Chiese per riunioni elettorali e politiche e se così fosse chiediamo scusa, ma resta il fatto che siamo a dire poco scandalizzati.

Com’è possibile dare il permesso di realizzare in una Chiesa un evento elettorale? Ma il fatto ancora più grave è che nelle mail d’invito fatte circolare da OL3 si dice testualmente “sarà presente, per chi lo conosce, anche don Fabio Rosini (quello dei X Comandamenti, per capirci)”. Don Rosini, per chi non lo sapesse, ricopre un importante ruolo in Vicariato. È forse questo un altro segnale che la diocesi di Roma fa campagna elettorale per De Palo? Noi non lo crediamo. Siamo convinti invece che questa vicenda imbarazzate sia nata per ingenuità del parroco e per la smania di De Palo di fare vedere che lui è talmente cattolico che fa campagna elettorale dentro una Chiesa. Ci auguriamo che le autorità competenti del Vicariato prendano le debite distanze e provvedimenti anche Perché ci giunge voce che il prossimo comizio elettorale si terrà presso la parrocchia di Santa Francesca Cabrini.

Balthazar