Rifiuti, Marino attacca Alemanno: «Disservizi emblema della gestione municipalizzate»

0
35
 

«Sulla stampa romana leggiamo di gravi disservizi nella gestione da parte di AMA della raccolta porta a porta nel centro di Roma, al punto che oggi la Regione Lazio ha chiesto informazioni dettagliate. Questa vicenda mette il sigillo sul fallimento nella gestione dell'azienda operata in questi anni dal sindaco Alemanno. Invece di lavorare per migliorare la qualità del servizio, ci si è dedicati a frequenti ricambi del consiglio di amministrazione, così come accaduto per le altre società municipalizzate, troppe volte utilizzate dalla politica come “ufficio di collocamento”». Lo ha affermato il candidato sindaco di Roma Ignazio Marino.

«Eppure l’AMA ha avuto a disposizione circa 60 milioni di euro – prosegue – per innovare profondamente il ciclo dei rifiuti nella Capitale. Risorse versate dai cittadini che evidentemente non sono state impiegate nel migliore dei modi. Quello che serve alla nostra città – conclude – è una netta inversione di tendenza nella gestione delle municipalizzate, che le renda aziende al servizio dei cittadini e non delle clientele politiche».