Comunali, Marino: «Mi piacerebbe confronto in inglese tra candidati»

0
38
 

«È stato un incontro molto bello che mi piacerebbe si replicasse con i candidati principali: domande e risposte in inglese. Penso che sarebbe una dimostrazione del curriculum internazionale di ciascuno dei candidati e sono certo che nessuno di loro si sottrarrebbe a questo tipo di confronto».

Così il candidato del centrosinistra a sindaco di Roma, Ignazio Marino, al termine dell'incontro con la stampa estera in via dell'Umiltà. E in merito alla polemica del Movimento 5 Stelle che accusa il candidato del centrosinistra di copiare slogan e punti del programma a "cinque stelle", tra cui la proposta di prendere decisioni strategiche attraverso un referendum on line aperto ai cittadini, dice:

«C'è la tradizione orale, importante, e poi c'è quella scritta. Sono sicuro che il Movimento 5 Stelle abbia la capacità e l'attenzione di leggere i documenti. Il referendum di indirizzo, ad esempio, lo si può ritrovare nel mio programma del 2009. Vorrei vedere – ha concluso Marino – e lo leggerò con attenzione, che cosa ha scritto su questo tema Marcello De Vito nel 2009». 

LEGGI ANCHE

Campidoglio, la strategia di Ignazio Marino e le incertezze di un quadro frammentato