Inchiesta bus, i magistrati vogliono ascoltare Alemanno

0
23
 

Era emersa come indiscrezione ma è stata confermata dal primo cittadino della Capitale: Gianni Alemanno sarà ascoltato dalla Procura di Roma nell'ambito dell'inchiesta sull'acquisto di 45 filobus che vedrebbe coinvolto direttamente il suo braccio destro, l'ex ad dell'Ente Eur, Riccardo Mancini, per una presunta mazzetta da 500 mila euro.

«Il fatto che sarò ascoltato in Procura per me è una liberazione perché mi darà modo di confrontarmi con i giudici e di chiarire la mia posizione» ha commentato il sindaco a margine di una messa pasquale.

«Ho letto oggi i giornali – ha aggiunto Alemanno – e mi sembra di essere oggetto di una serie di diffamazioni e di calunnie veramente gravi». In Procura «avrò in la possibilità di chiarire la mia posizione», ha proseguito il sindaco, tenendo a ribadire che «io con questa vicenda non c'entro nulla. Ho la coscienza a posto, se qualcuno ha sbagliato non sono io. Per cui, da questo punto di vista, non vedo l'ora di essere ascoltato in Procura per dare in maniera trasparente tutta la mia versione dei fatti».