Lazio, prima seduta d\’aula alla Pisana

0
22
 

Con l'Inno d'Italia alla Pisana ha preso ufficialmente in via il primo consiglio regionale del Lazio. Assolte le formalità di opzione ed insediamento, la procedura prevede, a norma di Statuto, che si elegga per primo il presidente del Consiglio regionale, i due vicepresidenti e i consiglieri segretari. Funzione, quest'ultima, che per le operazioni elettorali viene svolta dai tre consiglieri più giovani: Valentina Corrado (M5S), Daniele Sabatini (Pdl) e Luca Gramazio (Pdl). 

I consiglieri regionali del Movimento 5 Stelle, si sono presentati in aula alla Pisana con degli apriscatole. I dieci eletti hanno seguito dunque quanto fatto dai colleghi parlamentari. E Francesco Storace, leader de La Destra, e candidato del centrodestra alla presidenza del Lazio, appena giunto in aula alla Pisana si è avvicinato al banco della presidenza dove ha salutato cordialmente e stretto la mano al governatore del Lazio Nicola Zingaretti

Daniele Leodori è il nuovo presidente del consiglio regionale del Lazio. Il consigliere del Partito Democratico è stato eletto con 38 voti. Il neoeletto presidente dell'aula, Leodori ha ottenuto 38 voti su 51. Nato a Roma il 10 novembre 1969, Daniele Leodori è il secondo presidente più giovane della storia del Consiglio, dopo Claudio Fazzone, eletto nel 2000 a 38 anni e mezzo. Cresciuto a Zagarolo, laureato in Scienze Politiche all’Università di Roma “La Sapienza”, Leodori è stato consulente di enti pubblici e privati, docente e formatore per funzionari e dirigenti di Enti locali. E’ diventato consigliere regionale grazie a oltre 22mila preferenze ottenute nella lista del Partito democratico della circoscrizione provinciale di Roma, che lo hanno fatto risultare il più votato e, di conseguenza, indicato quale consigliere ‘anziano’ che ha convocato e presieduto la prima seduta fino al voto dell’Aula che lo ha confermato presidente.

Daniele Leodori ha ricoperto numerosi incarichi istituzionali: dal 1996 al 2000 è stato vicesindaco e assessore al Bilancio e personale del Comune di Zagarolo, dove è stato poi eletto sindaco per due volte consecutive, nel 2000 e nel 2005. Consigliere provinciale di Roma nel 2003 con l’amministrazione guidata da Enrico Gasbarra e nel 2008 con Nicola Zingaretti, ha ricoperto il ruolo di capogruppo del Partito democratico fino ad aprile 2011. Dal novembre del 2010 è anche segretario provinciale del Partito democratico a Roma.  "Saro' il presidente di tutti. Grazie a chi mi ha votato ma anche a chi non mi ha votato". Lo ha detto il neoeletto presidente del Consiglio Regionale Daniele Leodori, durante il suo discorso in aula. "Verro' a lavoro con i miei mezzi – ha aggiunto Leodori – come e' giusto e normale che sia e come ha indicato anche il presidente Zingaretti nella prima riunione di Giunta".  "Da oggi – ha aggiunto ancora – si apre un nuovo cammino di una nuova politica. Una politica low cost che esce dai palazzi e cammina con i cittadini".  

Eletti i vicepresidenti del consiglio regionale. Proclamati eletti Francesco Storace (15) in rappresentanza delle minoranze, e Valeriani (29) per la maggioranza. Eletti segretari d'aula in consiglio regionale, Maria Teresa Petrangoli e Gianluca Quadrana per la maggiranza. Giuseppe Simeone in rappresentanza della minoranza.