Primarie, Marroni (PD): \’\’non diventino congresso interno\’\’

0
40

"L'aggiunta di ulteriori candidati del PD dell'ultima ora rischia di trasformare le primarie in un congresso interno che il nostro popolo non capirebbe rispetto alla sfida fondamentale di vincere le comunali e liberare Roma dalla fallimentare gestione Alemanno. Nelle scorse settimane avevo auspicato primarie aperte per garantire la partecipazione a tutte quelle forze che vogliono contribuire a costruire l'alternativa di governo.

E' necessario, infatti, sulla condivisione di un programma comune allargare e rafforzare il campo del centrosinistra e renderlo competitivo nella sfida fondamentale sia contro le destre che rispetto alla protesta senza sbocco di Grillo. Oggi invece la possibile rinuncia di Marchini e la mancata presenza di esponenti della società civile all'appuntamento del 7 aprile, rischia di apparire come una chiusura autoreferenziale, da evitare in vista delle elezioni a Roma, quelle vere". Così il capogruppo PD Umberto Marroni, candidato alle primarie del centrosinistra per il sindaco di Roma, in un comunicato.