Conclave al via da martedì

0
40
 

Ci sono volute otto congregazioni dei cardinali, ma la data di inizio conclave è arrivata prima dell’orario indicato venerdì mattina da padre Lombardi, il portavoce della Sala stampa vaticana.

Così ora si rimettono a posto nomi e numeri di un conclave alla ricerca di un papa eletto nell’unità ma ancora apparentemente senza un nome forte su cui puntare. Nel silenzio generale di questi giorni sembra proprio che i cardinali vogliano arrivare a una sintesi senza ingenerare sussurri e grida: di certo, ha spiegato ancora Lombardi, non sono le congregazioni (che potrebbero proseguire anche oggi) i momenti in cui i cardinali si confrontano e si orientano per identificare il profilo più adatto a individuare colui che dovrà occupare la sedia che fu di Pietro.

«L'identikit del nuovo papa non avviene durante le assemblee delle Congregazioni generali ma semmai nei colloqui privati tra i cardinali» ha detto Lombardi nel briefing con la stampa. «I cardinali hanno fra loro dei colloqui» sui possibili candidati che potrebbero diventare il nuovo pontefice, ha concluso.

Di certo si sa che per eleggerlo serviranno 77 voti sui 115 cardinali ammessi al voto. Quorum che scende dopo la prima ipotesi di 117 votanti. Quanto al papa emerito Benedetto XVI Lombardi ha fatto sapere ieri che «Benedetto XVI continua la sua vita di preghiera e credo che sarà presente spiritualmente».

cinque