Roma, primarie aperte: meno firme e nuove regole

0
86
 

Circa 1.300 firme tra gli iscritti per i candidati del Pd e 4.000 firme tra i comuni cittadini per i candidati esterni al Partito democratico. Per tutti, poi, la sottoscrizione di una carta dei valori e di un impegno a sostenere il vincente della partita.

Questi dalle prime informazioni pervenute, sono i numeri e le regole fissati dalla segreteria del Pd romano per trovare la quadra nel complicato rebus delle primarie del centrosinistra per il sindaco di Roma. Una proposta, quella messa a punto dall'esecutivo cittadino del Pd, che sarà sottoposta al vaglio dell'assemblea romana che si riunirà tra domani e sabato.

Se dovesse passare questa linea, i candidati del Pd per correre alle primarie del 7 aprile dovranno raccogliere 1.300 firme tra gli iscritti del Pd di Roma (ossia il 10% dei tesserati) e non più 2.600 come fissato in origine. Per i candidati indipendenti, invece, confermata la soglia delle 4.000 firme da raccogliere tra i cittadini elettori. L'obiettivo è quello di trovare un punto d'equilibrio, dopo le polemiche degli ultimi giorni alimentate anche dal risultato delle elezioni politiche e regionali, tra l'esigenza di garantire una gara "realmente" aperta anche ai candidati che non fanno parte della coalizione Roma Bene Comune formata da Pd, Sel e Psi e la necessità di impedire che le primarie si trasformino in un tutti contro tutti senza regole e senza vincoli, al termine delle quali ogni candidato torni a lavorare solo per sé.

Sul fronte dei Cinque stelle romani invece il movimento fa sapere che parteciperà alla corsa per il comune e, naturalmente, deciderà con una consultazione online i prossimi 13 e 14 marzo il nome del loro candidato sindaco. Non esiste ancora una lista dei pretendenti a questo ruolo, probabilmente per sottrarsi alla fortissima attenzione mediatica di questi giorni, ma si sa già che avranno di ritto a votare in queste nuove primarie online solo quelli che avevano già partecipato nelle scorse settimane a quelle che Beppe Grillo e il suo guru della comunicazione Casaleggio avevano definito le “parlamentarie” e dalle quali erano usciti i nomi dei candidati a Camera e Senato. Saltato invece il cosiddetto “graticola day”, l’evento online con il quale si voleva sottoporre al giudizio del popolo del web nomi e volti dei candidati.

cinque

È SUCCESSO OGGI...

Trastevere, continua l’offensiva della polizia locale contro l’illegalità

Nel quadro del ripristino della legalità nell'area di Trastevere, interessata da fenomeni di sosta selvaggia, abusivismo commerciale e occupazioni di suolo pubblico, anche questa settimana la Polizia di Roma Capitale ha operato intensamente con...

Branco aggredisce e rapina passanti: la polizia arresta 2 persone e ne denuncia 5

E’ accaduto ad Acilia. La centrale operativa della Questura ha inviato gli agenti della Polizia di Stato del commissariato di Ostia in via Angelo Zottoli, per la segnalazione di un gruppetto di giovani intenti...
droga, arresti, cocaina, eroina, hashish, frascati, tor vergata, carabinieri

Castelli Romani, 4 persone arrestate nel fine settimane

Nel corso del fine settimana i Carabinieri della Compagnia di Velletri, nell’ambito di mirati servizi di controllo del territorio finalizzati alla prevenzione ed al contrastato dei reati perpetrati soprattutto nelle ore serali e notturne,...

Lite tra vicine finisce a colpi di pistola: un arresto

La lite, avvenuta ieri sera in un condominio di via Motta Camastra, al Casilino, sfociata in un tentato omicidio, è nata probabilmente per futili motivi. A scatenare la violenza  banali rancori tra vicini protrattisi...

Violento scontro a Roma su via Cristoforo Colombo: traffico in tilt

Bruttisimo incidente stradale su via Cristoforo Colombo in direzione Ostia. Due le moto coinvolte. Il sinistro, secondo le prime ricostruzioni, si è verificato sulla carreggiata centrale all'altezza di via di Acilia, che è momentaneamente chiusa in...