Regione: 250mila euro per il reinserimento dei detenuti

0
46

La Giunta regionale del Lazio ha dato oggi il via libera all’avviso pubblico da 250 mila euro per sostenere i diritti dei detenuti nelle carceri laziali. Attraverso tale bando saranno infatti attuati interventi, anche in ambito di formazione professionale, per migliorare la vita detentiva e il reinserimento sociale delle persone sottoposte a misure restrittive della libertà personale.

"Con questo provvedimento – ha commentato la governatrice del Lazio, Renata Polverini – confermiamo la nostra attenzione alla popolazione carceraria. Un intervento attraverso il quale sosteniamo l’integrazione socio-lavorativa, anche attraverso la formazione, e il contrasto a forme di marginalità sociale".

L’avviso pubblico riguarda progetti, della durata di dodici mesi, finalizzati alla formazione professionale delle persone detenute in tutte le case circondariali del Lazio. In particolare, anche attraverso l’attivazione di corsi sulla ristorazione, falegnameria, serigrafia, informatica, agricoltura, edilizia, florovivaistica. "Il nostro obiettivo – ha spiegato  l’assessore alla Sicurezza, Giuseppe Cangemi – è realizzare un sistema integrato di formazione professionale che possa consentire alle persone detenute di migliorare le proprie competenze e di conseguire titoli che ne possano così favorire l’inserimento lavorativo". Le informazioni sui termini e le modalità per la presentazione delle domande da parte degli organismi formativi sono consultabili sul sito www.regione.lazio.it.

È SUCCESSO OGGI...