Dalla Provincia un controllo Hi-Tech del territorio

0
20

Verifiche edilizie, frane, incendi boschivi, alluvioni, crolli, discariche abusive, le emergenze del territorio provinciale possono essere oggi registrate e comunicate in tempo reale, per attivare i relativi interventi operativi in base alla gravità. Lo consente il progetto "Geophoto" nato dalla sinergia tra Provincia di Roma, società Abaco e Vodafone Italia, presentato oggi dal presidente della Provincia di Roma Nicola Zingaretti, e dagli assessori alle politiche agricole Aurelio Lo Fazio, al Territorio Michele Civita e alla sicurezza Ezio Paluzzi. Si tratta di un applicativo software in grado di fornire in tempo reale tutte le informazioni inerenti eventi che si verificano sul territorio di varia natura e di comunicarle immediatamente a coloro che sono predisposti interventi operativi.

"Questa applicazione consente di minimizzare i costi e rendere i servizi più efficaci e efficienti", indica Lo Fazio. Come avverte Michele Civita: "Partiamo da una sperimentazione con immagini satellitari ad alta risoluzione che consentono di dare una cartografia geodifferenziata ogni sei mesi con una risoluzione a 50 cm. Per la sperimentazione iniziale coinvolgere il Parco dei Castelli Romani, 9.500 ettari per quindici comuni, per poi usare questo sistema anche negli altri parchi e riserve della Provincia di Roma. Questo strumento ci consentirà di verificare le modificazioni del territorio e la congruità di queste modiche in rapporto con gli strumenti urbanistici, varianti di piano e vincoli, dando un contributo importante contro gli abusi. Tutte le rilevazioni verranno trasmesse ai comuni, Regione, procure e agli uffici competenti. Un modo nuovo per contrastare fenomeni di abusivismo edilizio".

Paoluzzi evidenzia come il sistema consenta di avere "più occhi a disposizione sul territorio, un'ulteriore modalità di intervento, che segnala spietatamente le precarietà del territorio. Frutto di un lavoro coeso di squadra tra i tre assessorati". Conclude il presidente Zingaretti che riconferma quanto "la Provincia sia all'avanguardia producendo innovazione. Grazie a questo nuovo sistema abbiamo una mappatura di controllo del territorio moderna e immediata. Questo ci aiuterà a lottare contro l'abusivismo edilizio quasi in tempo reale e in caso di disastro o calamità naturale aiuterà ad avere una grandissima efficienza e tempestività per una soluzione quasi immediata. Grazie alla tecnologia e alla voglia di innovare, anche i piccoli enti possono governare bene soprattutto in un momento in cui si parla molto della quantità della spesa pubblica, ma non delle qualità".