Romano il soldato ucciso in Afghanistan

0
20

È romano il 28enne David Tobini, il soldato del contingente italiano rimasto ucciso nel corso di uno scontro a fuoco a Bala Murghab. Il giovane era residente ad Anguillara Sabazia ed in forza al 183° reggimento paracadutisti «nembo» di Pistoia.

L’attacco era avvenuto durante un’operazione congiunta tra militari italiani e forze afgane nella zona a nord ovest della valel di Bala Murghab, durante una fase di ripiegamento al termine di un’attività di controllo e ricerche. Non è noto, al momento, se ci siano stati dei feriti anche tra i soldati afghani che svolgevano l'attività insieme agli italiani.

«A nome mio e dell'Amministrazione provinciale desidero rivolgere le più sentite condoglianze ai familiari del Caporal Maggiore Tobini – dichiara il Presidente della Provincia di Roma, Nicola Zingaretti – si tratta di un lutto che addolora il Paese e la nostra città, che si trova ancora una volta a piangere la morte di un militare impegnato nell'arduo compito di ristabilire la pace in un territorio di guerra. Sono vicino a tutti quei ragazzi che ogni giorno rischiano la vita per riportare la democrazia in un paese che aspira alla normalità».

Cordoglio anche dal sindaco, Gianni Almeanno: «Ancora una volta la città piange un giovane militare romano caduto nell'esercizio delle sue funzioni. È un nuovo sacrificio dell'Italia che sta pagando un tributo molto alto per la difesa della libertà e della democrazia di un paese martoriato».