Nuovi centri commerciali solo a Roma Nord Ovest

0
107

Un nuovo centro commerciale a Roma potrà essere realizzato solo nel territorio Nord Ovest. Lo stop previsto dal nuovo piano del commercio di Roma è stato annunciato dall’assessore al commercio Davide Bordoni che tra le linee guida del piano cita: «lo stop alle mega-strutture» e a nuovi centri commerciali nel centro storico (se non già previsti da precedenti accordi di programma) e, invece, la possibilità di aprirne nel quadrante nord ovest della città. Il provvedimento sarà approvato entro luglio dalla giunta e, a seguire, dall’assemblea capitolina.

Un «basta a nuovi centri commerciali» che viene anche dalle associazioni del settore, da Confcommercio a Confesercenti e Cna, le quali ne richiedono una moratoria. «Da anni portiamo avanti questa battaglia per il blocco dei centri commerciali – afferma il numero uno della Confesercenti capitolina Valter Giammaria -: chiediamo il rilancio delle Pmi, la cui presenza a Roma è molto forte e molto radicata: ci sono 60 mila aziende che danno lavoro e sicurezza, non possiamo farle morire. Io credo che il piano del commercio dovrebbe prevedere tutte queste cose e speriamo che le preveda». La proposta che arriva dalla Cna, per bocca di Lorenzo Tagliavanti, è quella di puntare su «centri commerciali naturali. È questo che serve alla città, al cittadino e al commercio. La fase della grande distribuzione è finita. Roma ne ha anche troppa».