Il Pdl romano tradisce la Lega

0
28

Prima l’appello di Alemanno che ha detto di voler richiamare l’impegno del Pdl in Parlamento per studiare una serie di misure e interventi politici e non far passare l’ipotesi leghista dei ministeri trasferiti da Roma a Milano. Poi le parole della Polverini che ha dichiarato che «cercherà di combattere un’unica battaglia con Comune e Provincia di Roma sia sulla questione dei pedaggi che su quella dello spostamento dei ministeri».

Insomma, qualcosa nel centrodestra romano e laziale sembra cambiato. Segno che le parole del presidente della Provincia Zingaretti che appena due giorni fa aveva sottolineato il pericolo di un Governo poco amico di Roma hanno fatto breccia. «Dopo il ministro della Cultura Galan che voleva chiudere il Festival del Cinema di Roma e il viceministro Castelli che vuole tassare il Gra – aveva detto Zingaretti- con questo rilancio della proposta dello spostamento dei ministeri al Nord, il governo Bossi-Berlusconi si segnala sempre più solo nella volontà di colpire la Capitale».

Il resto dell’articolo sul giornale di oggi