Zingaretti e Polverini inaugurano impianto biogas

0
36

È stato inaugurato oggi all'interno della Maccarese Spa, a Fiumicino, l'impianto di biogas che produrrà energia pulita grazie ai materiali di risulta delle attività agricole e zootecniche. Presenti al taglio del nastro, questa mattina, il presidente della Provincia Nicola Zingaretti, il presidente della Regione Lazio Renata Polverini, il sindaco di Fiumicino, Mario Canapini, Carlo Benetton e Silvio Salera, presidente e amministratore delegato della Maccarese Spa.

L’impianto, realizzato da Schmack Biogas, ha una capacità di 625 kw ed è alimentato da un mix di deiezioni animali e colture energetiche, in grado di fornire energia elettrica pulita a oltre 1.200 famiglie. La produzione annua di energia elettrica sarà pari a circa 4,8 milioni di kWh.

Secondo il presidente Zingaretti, «l'impianto realizzato in un'azienda agricola strategica come la Maccarese è il pilastro di un processo di modernizzazione del sistema economico e agricolo dell'area e della regione. Anche sul campo energetico e della tutela ambientale si possono fare tante cose grazie alla collaborazione interistituzionale. Questo impianto non è una parentesi nel deserto ma è parte di un progetto che sta cambiando il volto del territorio provinciale. Per la raccolta differenziata, per esempio, stiamo ottenendo risultati straordinari passando da 29mila a 450mila abitanti che fanno quella porta a porta, con l'obiettivo di arrivare a un milione di persone che la faranno entro il 2012. A maggio 2011 sono 204 gli impianti fotovoltaici messi nelle scuole che renderanno possibili una rivoluzione. Lo sviluppo sostenibile è uno dei pilastri che dobbiamo seguire. Rimbocchiamoci le maniche per un futuro diverso e migliore».

Soddisfatta anche la governatrice Polverini che ha parlato dell'impianto come di un «ulteriore passo per lo sviluppo di questo importante sito agricolo» e dei Benetton, proprietari dell'azienda, come «imprenditori molto lungimiranti».

«Questo impianto – ha infine commentato il sindaco Canapini – dimostra come nonostante le difficoltà del settore e aziende che stanno chiudendo, si continua a investire in questo settore».