M.O. Delegazione Provincia in arrivo in Palestina

0
24

Giovedì sera è arrivata ieri a Tel Aviv la delegazione della Provincia di Roma, che ha intrapreso un viaggio di osservazione e monitoraggio nei territori palestinesi. La delegazione è composta da Gianluca Peciola, in rappresentanza dell’Ente, Carla Bartolucci Presidente cooperativa Eureka Primo, Loretta Mussi, presidente di Un Ponte Per, Tullio Cardia e Pietro Di Giorgi di Un Ponte Per, e Franco Zavatti di Nexus Emilia Romagna e del Comitato Modena incontra Jenin”. A darne notizia è Gianluca Peciola, consigliere provinciale e vice presidente della Commissione Ambiente della Provincia di Roma.

La delegazione non ha ancora ricevuto il lascia passare da parte delle autorità israeliane per raggiungere i territori. Quindi sosterà tre giorni nei territori palestinesi della West Bank e per tre giorni nella Striscia di Gaza  per documentare e informarsi sulla situazione umanitaria nei campi profughi e negli ospedali. Il viaggio ha lo scopo di monitorare l’andamento del progetto, cofinanziato dalla Provincia di Roma, di "Intervento per la realizzazione degli orti domestici" nella Striscia di Gaza, e di realizzazione di una serie di attività sportive, artistiche e culturali in parte già concordate con le associazioni e le popolazioni locali. Quanto alla realizzazione degli orti urbani il progetto  prevede di recuperare e riabilitare alcuni spazi pubblici nella ‘Middle Area’, che versano nel degrado, in particolare quelli adiacenti ad asili e ospedali.  I prodotti agricoli e le piante potranno poi essere venduti all’interno della Striscia di Gaza. Per il resto il progetto prevede il sostegno di un centro di coordinamento per le attività sportive e ricreative nella Striscia e per la valorizzazione degli scambi sportivi e culturali tra l'Italia e la Palestina anche con lo scambio culturale di una squadra di calcio femminile in Italia. L'invio della  delegazione della Provincia di Roma  era contenuta in una mozione proposta e approvata dal Consiglio provinciale poco dopo l’attacco di Israele alla Freedom Flottilla lo scorso anno.