Al via l’Earth Day 2011

0
27

Prende il via il 20 aprile l’Earth Day 2011, 41esima edizione della Giornata mondiale della Terra, indetta dall'Onu e dedicata quest'anno al tema delle foreste, che Roma celebrerà al Galoppatoio di Villa Borghese con un concerto ad ''impatto zero''. Le emissioni di anidride carbonica generate dall'evento (circa 330mila kg di Co2), infatti, saranno compensate contribuendo alla creazione e tutela di oltre 70mila mq di foreste in Costa Rica, mentre nella capitale saranno piantati, prevalentemente nell'area verde di Monte Cucco, 7mila alberi di vario genere, i primi mille entro 45 giorni dopo il concerto.

All’evento parteciperanno tra gli altri, Patti Smith e Carmen Consoli che daranno vita alle ore 20 a una serata di musica d'autore al femminile.

L'evento, presentato questa mattina in Campidoglio dal sindaco di Roma, Gianni Alemanno, punta a diffondere il tema della sostenibilità ambientale e del rispetto dell'ambiente tra i cittadini che, per Alemanno ''dobbiamo mettere al centro delle nostre scelte, sia individuali sia politiche''. Alla conferenza erano presenti, tra gli altri, il presidente di Acea, Giancarlo Cremonesi, il segretario generale del ministero dell'Ambiente Marco De Giorgi, l'assessore capitolino all'ambiente Marco Visconti, il commissario Enea Giovanni Lelli, il presidente di Earth Day Italia Claudio Sestili.

Il concerto si affianca a una serie di attività volte a far cresce la consapevolezza della tutela dell'ambiente, soprattutto tra i giovani" e alla campagna "Coraggio, Giappone!": Earth Day Italia, in collaborazione con American Express, contribuirà infatti a una raccolta fondi in favore dei nipponici. Nell'ambito della giornata, inoltre, verranno nominati i primi tre "Testimoni italiani della Terra", impegnati professionalmente e socialmente in favore del pianeta: il direttore del Cirps de La Sapienza Vincenzo Naso, la fondazione Roberto Capucci e lo chef Heinz Beck.