Civitavecchia, arriva la nave dei 1000 migranti

0
24

È destinata a sbarcare in serata a Civitavecchia la “Clodia”, il traghetto della Tirrenia partito da Lampedusa con a bordo più di mille migranti, quasi tutti tunisini, di cui 680 destinati alla caserma "De Carolis" a Civitavecchia e i restanti 400 a due regioni del centro Italia. 

Il presidente della Regione Lazio, Renata Polverini, al termine del vertice con gli assessori convocato dopo aver appreso la notizia, ha spiegato: "Ieri sera sono stata informata dal prefetto Pecoraro che in giornata sarebbe arrivata questa nave con circa 600 immigrati destinati alla caserma di Civitavecchia. Stamattina ho parlato con il questore che mi ha rassicurato sul fatto che il ministero, con il tramite del prefetto e del questore, garantirà il contesto di sicurezza per il territorio".

"Queste persone – ha proseguito Polverini – devono essere accolte in maniera dignitosa e ho ribadito, e lo farò anche domani alla cabina di regia, che la posizione del Lazio è quella di mettere in campo le strutture delle congregazioni religiose che per missione possono accogliere queste persone nel modo più adeguato. Nello stesso tempo questo consentirebbe di distribuirli in maniera più omogenea così da non creare queste sacche da centinaia di persone".

Il sindaco di Roma, Gianni Alemanno, che nel pomeriggio si recherà dal premier Berlusconi insieme all'ex sottosegretario all'Interno, Alfredo Mantovano, ha affermato: “Ho parlato col prefetto questa mattina e mi ha garantito che gli immigrati che arriveranno a Civitavecchia non usciranno dalla caserma dove saranno smistati verso il centro-nord”.

“Roma – ha concluso il sindaco – non sarà interessata, almeno è questo l'impegno preciso preso dal governo, dalla presenza di questi immigrati clandestini o irregolari".