Al San Camillo trapianto record su trapiantato di cuore

0
22

 

Primo trapianto di cuore in Italia su un paziente che già aveva avuto un trapianto con un cuore completamente artificiale. L’operazione risale a circa un mese fa, anche se si è saputo solo ieri della buona riuscita dell’intervento, il primo nel suo genere in tutta Italia. L'intervento e' stato eseguito dal dottor Francesco Musumeci, direttore della Cardiochirurgia e del Centro trapianti del San Camillo e dalla sua equipe.

Il paziente 40enne era già affetto da un grave “scompenso cardiaco biventricolare refrattario alle terapie convenzionali", come lo avevano definito i medici. Da qui il trapianto con un cuore artificiale, cui è seguito il mese scorso quello per avere finalmente un cuore “naturale”.

Soddisfazione è stata espressa da tutta l’equipe medica e in particolare dalla dirigenza dell’ospedale San Camillo: in particolare il commissario Aldo Morrone, sottolineando l’alto livello di specializzazione richiesto per operazione del genere ha ricordato come sia "indispensabile rendere disponibili risorse finanziarie, tecnologiche e di personale, adeguate per consentire ad equipe come quella guidata da Musumeci di conseguire risultati cosi' prestigiosi.

Dietro ad un'operazione del genere, infatti, c'e' la competenza, l'abnegazione, l'entusiasmo di medici, infermieri e tecnici che devono essere messi nelle condizioni di continuare a svolgere il loro lavoro nelle migliori condizioni, nell'interesse primario di tutti i cittadini del Lazio".