Classifica gradimento sindaci, Alemanno in caduta

0
28

Pessima performance del sindaco Gianni Alemanno che, secondo l’indagine "Monitor Città" sul gradimento sindaci, in sei mesi è passato dal terzo al 19esimo posto, facendo registrare una flessione del 5,1%, la peggiore tra tutti i sindaci presi in esame. A rilevarlo è la quattordicesima edizione dell'indagine "Monitor Città", relativa al secondo semestre del 2010, dell'istituto di ricerca Fullresearch diretto da Marco Benatti e Natascia Turato.

Ai primi posti di questa classifica, calcolata in base al livello di soddisfazione espresso dai cittadini sull'operato dei sindaci di tutti i comuni capoluogo, svettano il fiorentino Matteo Renzi (Pd), il veronese Flavio Tosi (Lega), e il sindaco uscente di Torino, Sergio Chiamparino (Pd). 

Per il segretario del Pd Roma, Marco Miccoli, il risultato dell’indagine fotografa perfettamente la realtà: ''Alemanno è il peggior sindaco che Roma abbia mai avuto. Lo diciamo da mesi, ormai. E lo dicono anche i cittadini romani stufi delle sue tante promesse mai realizzate: dalla sicurezza, alla gestione dei nomadi, dalla pulizia alle infrastrutture, passando per il gran premio di Formula 1 di Roma, l'abbattimento di Tor Bella Monaca, gli stadi per Roma e Lazio. Tutti progetti mai realizzati e che mai si realizzeranno''.

"Roma – conclude Miccoli in una nota – e' in ginocchio, malgovernata, ferma, sporca e con le strade devastate dalle buche. Ma Alemanno pensa alle Olimpiadi del 2020. Fortunatamente i cittadini gli ricordano che cosi' non si governa. Ora solo con i sondaggi (-5,1% e 16 posizioni perse sono davvero la dimostrazione di un fallimento). Ma, fra due anni, con il voto. Che lo mandera' inesorabilmente a casa. Per fortuna di Roma''.

Di parere opposto è il diretto interessato, Gianni Alemanno: "Certo, non sto al terzo posto come sei mesi fa ma, stare al 59,9% per me e' un risultato eccezionale dopo tutto quello che e' successo e sono molto contento. Non c'e' retorica".