Regione, approvata legge contro infestazioni parassitarie

0
23

Il Consiglio regionale del Lazio ha approvato all’unanimità la legge “Misure di intervento a favore delle piccole e medie imprese agricole per la prevenzione ed eradicazione di fitopatie e infestazioni parassitarie”. La legge stanzia un milione di euro per l’erogazione di contributi ai coltivatori costretti ad abbattere ed eventualmente distruggere colture infette o infestate da organismi parassitari, secondo le prescrizioni del Servizio fitosanitario regionale.

Il sostegno finanziario è riservato a chi ha subito la distruzione delle coltivazioni a causa di organismi nocivi per i quali non esistano efficaci metodi di lotta. Tra questi, a oggi, rientrano la batteriosi del kiwi e del cinipide del castagno.

Presupposto per l’erogazione dei contributi sarà l’adozione di uno specifico programma pubblico di prevenzione, controllo o eradicazione di determinate fitopatie o di infestazioni parassitarie. Il contributo non potrà superare il cento per cento della perdita subita, commisurata al valore di mercato delle colture distrutte e all’eventuale diminuzione di reddito dovuta a obblighi di quarantena, difficoltà di reimpianto o coltivazione.