Addio al consigliere comunale Massimiliano Parsi

0
34

 

La notizia è arrivata ieri mattina, quando, dopo una lunga malattia si è spento il consigliere comunale Pdl, Massimiliano Parsi. Aveva solo 35 anni ed era nato a Roma il 4 ottobre del 1975. Era presidente della commissione Commercio e Artigianato del Comune capitolino. Il Campidoglio ha predisposto da ieri l'allestimento della camera ardente nell'Aula Giulio Cesare e oggi si terranno i funerali.

«Voglio esprimere a nome di tutta l'Amministra- zione provinciale – ha dichiarato il presidente della Provincia Nicola Zingaretti – il più profondo cordoglio per la prematura scomparsa del consigliere Massimiliano Parsi. Alla famiglia in particolare desidero far arrivare le più sentite condoglianze e la mia vicinanza». La sua attività politica iniziò con la nascita di An, a cui era iscritto dal 1995. Molto conosciuto nel quartiere Prati nell'autunno del 1997 era stato eletto consigliere nella Circoscrizione XVII. Alle amministrative del 2001, fu secondo dei Consiglieri eletti nel Municipio XVII dove venne chiamato a ricoprire l'incarico di Assessore al Commercio e Artigianato.

Nel 2008 il grande salto. Dopo la vittoria di Alemanno, infatti, Massimiliano era diventato consigliere comunale di Roma con con oltre quattromila preferenze. Profondo cordoglio è stato espresso dal primo cittadino di Roma: «Ci mancherà molto come consigliere e come presidente di commissione, ma soprattutto come uomo. È raro trovare una persona capace di unire una così grande bontà d'animo e disponibilità con altrettanta forza e determinazione. Durante tutto il suo percorso Massimiliano non ha mai perso entusiasmo, autenticità e voglia di fare. Ci stringiamo nel dolore alla sua famiglia».

Un saluto commosso è arrivato dall'assessore capitolino alle Politiche Culturali, Dino Gasperini, appresa la notizia della prematura scomparsa del consigliere: «Ciao Massimiliano, non dimenticheremo la tua passione. La sensibilità con cui hai vissuto il tuo impegno politico e le tue doti umane ci mancheranno. «Mi stringo attorno ai familiari – ha concluso Gasperini – ed esprimo loro il mio profondo cordoglio. E' una perdita gravissima che priva l'Assemblea Capitolina e la città di uno dei suoi più attivi e validi rap- presentanti». Profondo cordoglio è stato espresso anche dalla presidente della Regione, Renata Polverini.