Sant\’Eugenio, fermi i lavori in due reparti

0
110

 

Tutto ancora fermo nei reparti di Terapia intensiva e subintensiva neonatale e Ostetricia-Ginecologia dell'ospedale Sant'Eugenio di Roma. I lavori, terminati per il 95%, devono essere ultimati; si dovrà procedere poi con la fase di collaudo. La situazione resta però congelata a causa dei debiti (2,5 milioni) che l'Asl Rm C ha maturato nei confronti di una delle imprese che sta conducendo l'intervento e che, come previsto dalla legge, ha sospeso i lavori. Quella della ristrutturazione dei due reparti del Sant'Eugenio è una storia cominciata nell'ottobre 2009, con la chiusura dei locali, e che non è purtroppo ancora terminata.

L'intervento sarebbe dovuto durare dieci mesi, ma a ormai quasi un anno e mezzo dallo sgombero dei locali le nuove strutture non hanno ancora visto la luce. E dire che il direttore di Ostetricia-Ginecologia, Maurizio Zaza, lo scorso 21 luglio 2010 aveva inviato una lettera ai dirigenti dell'Azienda sanitaria Rm C in cui informava che i lavori non si erano conclusi come da cronoprogramma con gravi «ricadute economiche per l'azienda, assistenziale per l'utenza e professionale per gli operatori, che subiscono un vero e proprio bur-out»; presumeva inoltre che «prima di marzo-maggio 2011 non potrà considerarsi terminato il periodo di ristrutturazione della Ostetricia- Ginecologia».

Ipotesi che, col senno di poi, bisogna giudicare paradossalmente ottimistica, considerato l'attuale stato delle cose. Zaza avanzava poi due ipotesi, «una ottimistica e l'altra pessimistica», in considerazione della chiusura del reparto per tutto il 2010 e per parte del 2011. Quella ottimistica: «La Regione ci riduce altri 4 letti di ostetricia e ci trasforma in I livello assistenziale»; quella pes- simistica: «chiusi per chiusi, ci chiudono del tutto». Le severe rimostranze del direttore sanitario non hanno però evidentemente convinto la Regione a imprimere l'accelerazione necessaria alla conclusione dei lavori che interessano i due importanti reparti, costringendo migliaia di utenti a lunghe attese in altri nosocomi romani per un servizio essenziale.

È SUCCESSO OGGI...

Roma, armato di coltello rapina alimentari e tenta la fuga

È entrato in un negozio di alimentari armato di coltello e, dopo aver minacciato alcuni dipendenti, ha asportato alcune bottiglie di alcolici e si è allontanato rapidamente. La fuga di un 39enne romeno, senza fissa...

Ostia, trovano la moglie chiusa in bagno e lui con una lametta in mano

Aveva già scontato un periodo di detenzione per violenze domestiche, al termine del quale era stato riaccettato in casa dalla moglie, alla quale aveva promesso di  cambiare. Dopo un periodo di relativa calma, però, era...

Due terribili incidenti in poche ore: morte una 17enne e una 18enne

Incidente mortale poco dopo l'una della notte in via Tor Marancia 28, dove una Fiat 500, guidata da un giovane romano di 23 anni, per cause da accertare ha sbandato e colpito ad alta...

Barcellona, il cordoglio di Roma: bandiere a mezz’asta in Campidoglio

"Barcellona è un simbolo del cammino europeo verso la conquista dei diritti e delle libertà fondamentali la cui difesa è imperativo per tutti noi e ieri è stata colpita da un ignobile attentato terroristico....

Prende a calci la madre: «Alzati, stai facendo solo scena»

Arrestati dalla Polizia un 52enne e un 43enne romani Roma, 18 ago. (askanews) - Una donna di quasi 90 anni in terra ed il figlio che, mentre la colpiva con dei calci, continuava a...