Taxi, no del Tar: tutto da rifare

0
175

Il Tar del Lazio accoglie il ricorso del Codacons e obbliga il Comune a fermare gli aumenti delle tariffe taxi. La notizia arriva a pochi giorni dalla decisione della commissione di saggi e dopo un ininterrotto coro di polemiche politiche e con i cittadini.

A nulla erano servite la bocciatura dell’Antitrust, né le minacce di azioni collettive, né il coro di proteste politiche. E’ stato il giudizio del tribunale amministrativo a sentenziare l’ingiustizia delle nuove tariffe. E così Luigi Tosti, presidente della II sezione ha accolto le richieste avanzate dal Codacons e dall’Associazione utenti dei servizi pubblici, Movimento difesa del cittadino e Unione Nazionale consumatori. Senza l’intervento del Tar gli utenti dei taxi di Roma e tutti i viaggiatori provenienti da Fiumicino avrebbero dovuto sorbirsi aumenti fino al 54% in più sulle vecchie tariffe.

Soddisfatta la reazione del centrosinistra capitolino con il consigliere del Pd Valeriani: La bocciatura da parte del Tar degli aumenti alle tariffe dei taxi firmati Alemanno è l'ennesimo schiaffo per il sindaco. Non passa giorno che questa amministrazione va incontro a incidenti di questo tipo, che denotano una superficialità nell'azione di governo da far paura. Speriamo a questo punto che tutta la vicenda venga ridiscussa, al fine di evitare questi nuovi aumenti che colpiscono i cittadini”.

Disponibile al confronto il capogruppo Pd in consiglio comunale Marroni, che spiega: “La decisione odierna del Tar del Lazio è una prima vittoria. Ora è necessario riaprire subito un tavolo di confronto e ridiscutere tutta la materia approfondendo soluzioni meno onerose per i cittadini, più vantaggiose per i tassisti e per la qualità del servizio di taxi a Roma". Dal lato della maggioranza si leva la voce del sottosegretario ai beni culturali Giro per il quale “Il sindaco Alemanno in questa vicenda ha dimostrato assoluto rigore e cautela. Se ora occorre ripartire daccapo, nessuno può parlare di vinti o vincitori in una vicenda dove i problemi ci sono e restano ancora in piedi”. 

Il "flop tariffe" è dunque sancito, ma la patata bollente torna agli amministratori, Alemanno e Aurigemma in primo luogo, che dovranno vedersela ora con una sempre più difficile mediazione. (5web)

È SUCCESSO OGGI...

Tecnici Sigma e Saima in sciopero: “Licenziati per i mancati pagamenti di Atac”

Con un volantino davvero particolare i tecnici delle società Sigma spa e Saima spa - che sono gli addetti alla manutenzione degli apparati di controllo, accesso e bigliettazione della metropolitana di Roma - hanno annunciato a coloro...

Roma, si vantava di essere un pugile e rapinava giovani vittime

Appena 19enne e già accusato di aver messo a segno almeno 7 rapine. Il giovane, di origine romena, è stato arrestato dagli agenti del Commissariato San Giovanni al termine di un’indagine protrattasi per tutta l’estate...

Banca della terra, così si valorizzano 5mila terreni agricoli

La Giunta regionale del Lazio ha approvato l'elenco dei beni agricoli che rientrano nella Banca della terra. Si tratta di 5.000 terreni agricoli, o a vocazione agricola, nella disponibilita' della Regione Lazio non utilizzati...

La polizia locale sgombera gli argini del Tevere

Nell’ambito del programma di prevenzione e salvaguardia delle sponde del fiume  Tevere da fenomeni di degrado, disposto dal Comando Generale del Corpo, personale del PICS ( pronto intervento centro storico), unitamente a personale del reparto...

Ostia, De Luca candidato del Pd: «Ridare speranza a chi vive qui»

"Da oggi sono ufficialmente il candidato del Pd a Ostia". Così all'Adnkronos Athos De Luca, ex senatore e già consigliere comunale del Pd, annuncia la sua candidatura con i dem alla presidenza del Municipio X,...