Frascati, sit-in al “San Sebastiano” per protestare contro il Piano sanitario

0
45

 La mobilitazione, al di là del feroce scontro politico in atto, è iniziata. Per questo pomeriggio alle 16, su iniziativa del sindaco di Frascati Stefano Di Tommaso e del collega di Rocca di Papa, Pasquale Boccia, è stato organizzato un sit-in di protesta contro il Piano regionale di riordino sanitario varato pochi giorni fa dal governatore Polverini e che per il “San Sebastiano” di Frascati prevede, oltre al trasferimento di molti reparti, anche la chiusura del Pronto soccorso. Un punto sul quale le istituzioni cittadine e non solo non vogliono scendere a patti. Al sit-in che si terrà proprio di fronte all’ingresso del reparto urgenze del nosocomio frascatano, hanno già offerto la propria adesione i sindaci di Velletri, Fausto Servadio e Ciampino, Walter Perandini anche nei loro ruoli di coordinatori e responsabili delle conferenze dei sindaci castellani. Cardiologia, Ortopedia, Traumatologia e Psichiatria: questi i reparti che, in cambio di Otorinolaringoiatria e Endocrinologia da Marino e di Pneumatologia da Rocca Priora, il “San Sbastiano”, unitamente al Ps, perderà entro il 31 dicembre 2011. Uno scontro politico aspro quello in atto ai bassi livelli: una responsabilità più che condivisa tra i due schieramenti per un epilogo che graverà esclusivamente sulle teste dei cittadini del quadrante tuscolano. Responsabile appare un centrodestra che, dopo le ringhiose alzate di scudi in difesa e per il rilancio del “San Sebastiano” dei vari Gramazio, Luzzi e Boldrini, negli ultimi mesi ha letteralmente abdicato in attesa della “bomba” lanciata dalla Polverini. Responsabile appare un centrosinistra incapace di intendere e di contrastare quanto stava accadendo e rimanendo colpevolmente in balia degli eventi. Per avere una pur minima possibilità di mantenere operativo il Pronto soccorso, però, adesso bisognerà far fronte compatto almeno a livello cittadino e intercomunale. E i segnali di una possibile collaborazione ci sono. Ma, più di tutto, servirà la forza dei cittadini che sin dal sit-in di questo pomeriggio dovranno far sentire la propria voce.

 

                                                                                                                      Marco Caroni 

È SUCCESSO OGGI...

roma

La truffa dei finti poliziotti: un altro caso a Roma

Con tanto di lampeggiante blu sul tettino, in piena notte, fermavano le auto in transito a Tor Bella Monaca e, spacciandosi per poliziotti, fingevano di effettuare dei controlli,  depredando le persone dei loro averi. Quando sono...
tuscolano

Esplosione in pieno centro abitato a Cerveteri: intervengono i pompieri

Ieri 26 aprile 2017 alle ore 20.00 circa, i Vigili del fuoco di Cerveteri sono intervenuti per avvenuta esplosione all'interno della cucina di un appartamento sito in via di Gricciano, 14/A a Cerveteri.   i VVF...

Presa a pugni dal compagno, si difende con un frigorifero

Un frigorifero dietro la porta e la chiamata al 112: così si è difesa dal suo aguzzino una donna di 46 anni che, in un anno e mezzo di convivenza, aveva già perdonato  il...
Legacoop Lazio ha scritto una lettera aperta alla sindaca Virginia Raggi per chiederle un confronto sulle recenti decisioni della Giunta (Foto Pizzi)

La democrazia partecipata non è solo un click dei 5stelle

Una nota della sindaca Virginia Raggi e dei consiglieri del M5S di Roma Capitale annuncia che, dopo 23 anni dall’ultimo regolamento in materia di partecipazione popolare, è stata presentata una proposta di delibera di...

Vedono turisti con la maglia della Lazio e li aggrediscono: in manette ultras romanisti

Dalle prime ore di questa mattina, gli agenti della Polizia di Stato della Digos di Roma, stanno eseguendo delle misure cautelari a carico di esponenti ultras romanisti, indagati per l’aggressione in danno di alcuni...