Sport/Volley : Mondiali, cominciato il countdown

0
22

 Inizia il conto alla rovescia per i campionati Mondiali di pallavolo. A tre giorni dalla cerimonia inaugurale prevista per venerdì 24 settembre al Castello Sforzesco di Milano i presidenti della Fipav, Magri, e del Comitato organizzatore, Salvatori, svelano i dettagli della rassegna che, dal 25 settembre al 10 ottobre, vedrà l’Italia al centro della pallavolo mondiale, con 24 nazioni a contendersi il titolo conquistato nel 2006 dal Brasile. Saranno dieci le città italiane che ospiteranno la manifestazione iridata. Uno sforzo grande, come commentato dagli stessi organizzatori, ma che ha voluto coinvolgere l’intera nazione in un grande evento come quello dei Mondiali di volley. Per la capitale l’appuntamento è per il 4 ottobre quando, sino alla finale del 10, il PalaLottomatica ospiterà le gare per l’assegnazione delle medaglie. 

Un mondiale che torna in Italia dopo quello storico del 1978, che ha visto la nazionale azzurra centrare il secondo posto, alle spalle dell’Unione Sovietica. «Negli ultimi 50 anni la nostra pallavolo ha fatto dei passi da gigante – ha commentato il presidente della Fipav Carlo Magri -. Siamo partiti organizzando un campionato Europeo giocato all’aperto e adesso portiamo un Mondiale in dieci città della nostra nazione. Una sfida difficile, ma che possiamo dire di avere già vinto, con gran parte dei biglietti venduti. Questo evento – continua il presidente – servirà anche in futuro, con la città di Roma candidata per le Olimpiadi del 2020». Le ultime parole pronunciate da Carlo Magri riguardano il sestetto azzurro, che si presenta in campo per tornare al vertice della pallavolo mondiale. «La nostra Nazionale – conclude Magri – è di sicuro una buona squadra, adesso il pubblico deve dargli quella spinta in più per andare lontano. Quello che conta sarà uscire dal campo senza rimpianti».

«Ormai possiamo dire che ci siamo – fa eco il presidente del Comitato Organizzatore Salvatori -. Organizzare un evento come un Mondiale di pallavolo e portarlo in dieci città è stato uno sforzo grandissimo che siamo riusciti a compiere grazie al lavoro della Federazione e di tutti i Comitati Organizzatori Locali».

Per questi campionati Mondiali grande lo sforzo della Rai, che manderà in onda tutte le 78 partite sui canali Raisport 1 e 2. Nella conferenza di ieri è stato inoltre presentato l’inno ufficiale dei mondiali, la canzone Volleyball, composta dal gruppo torinese dei Subsonica.

 

                                                                                                                        Paolo Pizzi