Arrestato l\’ex direttore dell\’Asl Rmh

0
24

 Luciano Mingiacchi, 67 anni, ex direttore generale della Asl Roma H, è stato arrestato ieri mattina dai carabinieri della compagnia di Viterbo. Un arresto eccellente che rientra nell\’indagine aperta per accertare irregolarità nell\’affidamento alla società viterbese Isa, in una procedura negoziata, di molti appalti di fornitura e servizi nel settore informatico da parte dell\’Azienda sanitaria e che aveva portato lo scorso luglio all\’arresto di Patrizia Sanna, dirigente del servizio informatico della stessa Asl e di Ferdinando Selvaggini, dipendente della Asl viterbese, arrestato a dicembre. L\’accusa per Luciano Mingiacchi è di corruzione aggravata per un atto contrario ai doveri del proprio ufficio. 

L\’ex direttore, che si era dimesso al momento dell\’apertura dell\’inchiesta sull\’Asl, avrebbe incassato 5mila euro al mese dal 2005 e febbraio 2009 da parte dell\’azienda Isa Spa di Viterbo che in cambio sarebbe stata favorita per ottenere l\’appalto di forniture per milioni di euro. Gli elementi a carico di Mingiacchi sarebbero emersi dall\’esame dei documenti sequestrati presso la Isa e dalle dichiarazioni di Alfredo Moscaroli, dirigente della società, rilasciate agli inquirenti. L\’ordinanza di custodia cautelare è stata emessa nella mattinata di ieri dal giudice per le indagini preliminari Salvatore Fanti e l\’arresto è stato eseguito dai carabinieri del comando provinciale di Viterbo. Mingiacchi è detenuto, ora, al carcere di Velletri, a disposizione della magistratura viterbese.


Elena Amadori