Monte Porzio, disoccupato ma pieno di soldi: pusher beccato dalla GdF

0
51

 Da tempo era tenuto sotto osservazione da parte delle forze dell’ordine che operano nell’area dei Castelli Romani poiché appariva a tutti ingiustificato il rapporto tra il tenore di vita manifestato (intestatario di vari immobili, proprietario di una Porsche cayman, abiti di lusso e altro) e la sua condizione di “nullafacente”. Le Fiamme Gialle di Frascati, con un intervento a sorpresa, hanno fermato, per strada a bordo della sua Porsche, C.R., di circa 50 anni, sottoponendolo ad accurato controllo anche con l’ausilio di unità cinofile. Il soggetto, da subito si è mostrato particolarmente agitato. Tale atteggiamento era presumibilmente da collegarsi anche alle evidenti tracce di cocaina rinvenute su un compact disk riposto sul pianale dell’auto che stavano a dimostrare un recente consumo di droga. I finanzieri hanno effettuato, presso le abitazioni di proprietà del fermato, alcune anche ubicate nel nord Italia, diverse perquisizioni domiciliari, che si sono concluse con il sequestro complessivo di 210 grammi di cocaina, 40 di marijuana, 37 di hashish, oltre a materiale vario utilizzato per il taglio della sostanza stupefacente, 200 semi di marijuana ed 10.000 euro in contanti di vario taglio.

Il trafficante – già dirigente di una nota catena della grande distribuzione – è stato tratto in arresto e condotto presso il carcere di Velletri.

I finanzieri ritengono che C.R., nell’area dei Castelli Romani, abbia rappresentato un punto di riferimento di una fitta rete di pusher attivi nella zona. Nel corso delle operazioni si è proceduto inoltre a denunciare anche altre tre persone probabilmente complici dell’arrestato e, comunque, risultate tutte consumatrici abituali di droga.