Sport :Acquasanta, due giorni con il Cetus Challenge

0
100

Dopo il successo delle precedenti edizioni riprende in questo weekend al Circolo del Golf di Roma Acquasanta, il “Cetus Golf Challenge”. 

La competizione golfistica amatoriale più apprezzata dai giocatori capitolini è giunta ormai al quarto anno e conferma l’impegno di Cetus nel valorizzare lo sport e nel trasmettere la propria filosofia di vivere gli spazi e gli ambienti in modi sempre nuovi e alternativi. 

Il successo dell’iniziativa è testimoniato dal notevole interesse suscitato da parte del pubblico e degli sportivi. Il percorso dell\’Acquasanta, club più antico d’Italia, presenta caratteristiche uniche: il terreno attraversato dal piccolo ma famoso fiume Almone, il paesaggio, lievemente collinoso, consente la vista dell\’acquedotto Claudio, dei Castelli Romani, del crinale dell\’Appia Antica e del mausoleo di Cecilia Metella. Da alcuni punti del percorso inoltre è possibile scorgere la facciata settecentesca di San Giovanni, e, più in lontananza, la cupola di San Pietro.

Tornando alla gara, oggi scenderanno in campo i golfisti della Diplomatic International Golf Association, mentre domani le sfide saranno aperte alla partecipazione di tutti gli iscritti alla Federazione Italiana Golf.

Fra i partecipanti della competizione troviamo Kagefumi Ueno e consorte Keiko Ueno, ambasciatore del Giappone presso la Santa Sede; Ji Young Kim ambasciatore della Corea presso la Santa Sede; Larry Yu Yuan Wang ambascitore China-Taiwan presso la Santa Sede; Pablo Cabrera ambasciatore del Cile presso la Santa sede; Hiroyasu  Ando ambasciatore Giappone presso il Quirinale; Joong-Jae Kim ambasciatore della Corea presso il Quirinale; Pavel Vosalik ambasciatore straordinario e plenipotenziario della Repubblica Ceca presso la  Santa Sede, Malta e la Repubblica di San Marino; Giannandrea Falchi dirigente Banca D’Italia; Josè Antonio Prado dirigente Fao (settore forestale) e molti altri ancora.

La competizione si svolgerà sulla lunghezza delle 18 buche con formula stableford per tre categorie.

Da segnalare infine che i vincitori delle tre tappe del “Cetus Golf Challenge”, parteciperanno alla finale nazionale del circuito della Diplomatic International Golf Association in programma sui percorsi del Golf Club Punta Ala e Golf Club Toscana.

La finale si giocherà quindi sull\’impegnativa distanza delle 36 buche sui due campi (18 buche il sabato e altre 18 la domenica) con formula medal a categoria unica.

Giocatori esperti e neofiti potranno inoltre partecipare gratuitamente a una “golf clinic” in programma sabato a partire dalle ore 10, con un maestro che impartirà ai principianti le prime nozioni di questo sport e consigli per migliorare il gioco ai golfisti più esperti.

È SUCCESSO OGGI...