Sport :Acquasanta, due giorni con il Cetus Challenge

0
48

Dopo il successo delle precedenti edizioni riprende in questo weekend al Circolo del Golf di Roma Acquasanta, il “Cetus Golf Challenge”. 

La competizione golfistica amatoriale più apprezzata dai giocatori capitolini è giunta ormai al quarto anno e conferma l’impegno di Cetus nel valorizzare lo sport e nel trasmettere la propria filosofia di vivere gli spazi e gli ambienti in modi sempre nuovi e alternativi. 

Il successo dell’iniziativa è testimoniato dal notevole interesse suscitato da parte del pubblico e degli sportivi. Il percorso dell\’Acquasanta, club più antico d’Italia, presenta caratteristiche uniche: il terreno attraversato dal piccolo ma famoso fiume Almone, il paesaggio, lievemente collinoso, consente la vista dell\’acquedotto Claudio, dei Castelli Romani, del crinale dell\’Appia Antica e del mausoleo di Cecilia Metella. Da alcuni punti del percorso inoltre è possibile scorgere la facciata settecentesca di San Giovanni, e, più in lontananza, la cupola di San Pietro.

Tornando alla gara, oggi scenderanno in campo i golfisti della Diplomatic International Golf Association, mentre domani le sfide saranno aperte alla partecipazione di tutti gli iscritti alla Federazione Italiana Golf.

Fra i partecipanti della competizione troviamo Kagefumi Ueno e consorte Keiko Ueno, ambasciatore del Giappone presso la Santa Sede; Ji Young Kim ambasciatore della Corea presso la Santa Sede; Larry Yu Yuan Wang ambascitore China-Taiwan presso la Santa Sede; Pablo Cabrera ambasciatore del Cile presso la Santa sede; Hiroyasu  Ando ambasciatore Giappone presso il Quirinale; Joong-Jae Kim ambasciatore della Corea presso il Quirinale; Pavel Vosalik ambasciatore straordinario e plenipotenziario della Repubblica Ceca presso la  Santa Sede, Malta e la Repubblica di San Marino; Giannandrea Falchi dirigente Banca D’Italia; Josè Antonio Prado dirigente Fao (settore forestale) e molti altri ancora.

La competizione si svolgerà sulla lunghezza delle 18 buche con formula stableford per tre categorie.

Da segnalare infine che i vincitori delle tre tappe del “Cetus Golf Challenge”, parteciperanno alla finale nazionale del circuito della Diplomatic International Golf Association in programma sui percorsi del Golf Club Punta Ala e Golf Club Toscana.

La finale si giocherà quindi sull\’impegnativa distanza delle 36 buche sui due campi (18 buche il sabato e altre 18 la domenica) con formula medal a categoria unica.

Giocatori esperti e neofiti potranno inoltre partecipare gratuitamente a una “golf clinic” in programma sabato a partire dalle ore 10, con un maestro che impartirà ai principianti le prime nozioni di questo sport e consigli per migliorare il gioco ai golfisti più esperti.