Velletri, lite familiare: colpisce il figlio con una motosega

0
24

 Tragedia sfiorata nella serata di martedì, nella zona 167 di Velletri. I Carabinieri del Nucleo Radiomobile della Compagnia hanno arrestato M.F., veliterno di 45 anni, per tentato omicidio. L’uomo aveva da tempo contrasti di natura economica con i propri familiari, con i quali non conviveva più. Al culmine dell’ennesima lite, l’uomo, in stato di ubriachezza, ha dato in escandescenze e dopo aver imbracciato una motosega, è sceso nel cortile del proprio condominio ed ha iniziato a colpire l’autovettura di famiglia. I due figli maschi, uno ventenne, l’altro trentenne, sono intervenuti per cercare di calmarlo, ma l’uomo, furioso, ha reagito colpendo il più giovane con la motosega al torace ed a una mano, causandogli profonde ferite fortunatamente non letali. Il ventenne ne avrà comunque per almeno due mesi. Alcuni condomini hanno udito le grida dei tre uomini ed hanno dato l’allarme al 112. Il pronto intervento dei Carabinieri ha permesso di impedire la fuga dell’aggressore, che è stato arrestato e successivamente rinchiuso nel carcere di Velletri .