Scoperta maxitruffa sulle licenze del noleggio auto Ncc

0
22

 False licenze  per l’attività di noleggio con conducente. Una maxitruffa legata al mondo degli ncc è stata scoperta dai carabinieri della Compagnia di Subiaco che hanno denunciato a piede libero tredici persone. Tutti membri della  organizzazione dedita alla contraffazione e al traffico di licenze per l\’attività di noleggio con conducente. Tra le persone coinvolte nella frode sono stati individuati i quattro ideatori, tre uomini e una donna di Roma, che stampavano le false licenze, apponendo gli stemmi di alcuni comuni delle province oltre che della Capitale anche di Chieti e Caserta, vendendole a chi intendesse utilizzarle per svolgere illegalmente l\’attività di ncc, immatricolare autoveicoli da destinare alla attività ed ottenere i permessi per l\’accesso nella  Ztl della Capitale.  L’indagine è scattata a seguito di una verifica effettuata su una licenza per attività di ncc rilasciata dal Comune di Anticoli Corrado, mostrata ai carabinieri di durante un normale controllo alla circolazione stradale. I militari hanno eseguito alcune verifiche che, in breve tempo, hanno portato alla luce un sistema organizzato di produzione e traffico di false licenze e dei necessari nulla osta comunali per l\’emissione delle stesse. I documenti contraffatti venivano stampati su fogli di carta semplice recante loghi e stemmi contraffatti dei Comuni di Anticoli Corrado, Vallepietra, Teramo, Francavilla a Mare (CH) e Mignano Montelungo (CE). Sono almeno due gli episodi accertati dagli uomini dell’Arma, di compravendita delle licenze \’taroccate\’, che hanno portato nelle casse dei falsari 30mila euro, ma le indagini, tuttora in corso, fanno presumere che molti altri abbiano pagato somme analoghe per ottenere la stesse documentazione. Le menti dell\’organizzazione sono tre uomini di età compresa tra i 43 ed i 49 anni e una donna di 30 anni, tutti incensurati . Le decine di perquisizioni eseguite dai carabinieri nelle abitazioni delle persone coinvolte nella truffa e nelle sedi di alcune società di autonoleggio hanno portato al sequestro di assegni, una ventina tra licenze ncc e nulla osta comunali falsificati, timbri, carte di circolazione di autovetture immatricolate come auto da noleggio e permessi Ztl ottenuti grazie alla presentazione delle licenze contraffatte, materiale informatico, un computer e due hard disk esterni dove erano stati archiviati, in formato digitale, stemmi e loghi di Comuni e di alcuni enti. Le 13 persone denunciate dovranno rispondere all\’Autorità Giudiziaria, a vario titolo, di falsità materiale commessa da pubblico ufficiale in certificati, falsità materiale commessa dal privato, contraffazione di strumenti destinati a pubblica autenticazione e truffa.

 

                                                                                                      Adriana Aniballi