Nettuno, scacco matto ai coniugi Noviello-Schiavone affiliati ai casalesi

0
53

 Dalla sua casa di Nettuno guidava il clan camorrista che gestiva attività criminali in tutto il basso Lazio. Al boss Pasquale Noviello però, il nascondiglio creato nella sua villa sul litorale romano non è servito a sfuggire alla cattura. Il latitante, in fuga dal 2008, è finito in carcere ieri grazie all’operazione “Sfinge”, condotta dalla Squadra Mobile di Latina, in collaborazione con il Commissariato di polizia di Cisterna e gli uomini del Gico del Nucleo Polizia Tributaria della Guardia di Finanza di Roma. Noviello e la moglie Maria Rosaria Schiavone, anche lei in arresto, figlia del collaboratore di giustizia Carmine Schiavone, avevano creato la cosiddetta “Famiglia Noviello-Schiavone”, affiliata al clan campano dei Casalesi. Estorsioni, truffe, traffico d’armi e di droga, riciclaggio di auto rubate, sequestri di persona, tentati omicidi, queste le attività messe in piedi dalla coppia che gestiva il ramo dell’organizzazione tra Roma, Latina e Caserta. Le indagini, coordinate dalla Direzione Distrettuale Antimafia della Procura della Repubblica di Roma, erano partite nel marzo 2008 dopo una sparatoria avvenuta lungo l’Appia che portò al ferimento di tre persone, in cui Noviello era direttamente implicato. Nel corso dell’operazione, gli investigatori si sono anche avvalsi delle dichiarazioni di diversi collaboratori di giustizia, che hanno fatto piena luce su vari episodi estorsivi ai danni di imprenditori della zona di Nettuno e Latina messi in atto dall’associazione mafiosa. Sotto sequestro beni per 4 milioni di euro, tra cui la villa di Nettuno dove è stato rintracciato Noviello e in cui aveva ricavato un nascondiglio segreto per sfuggire alle perquisizioni, due terreni a Nettuno e Casal di Principe, due imprese di costruzione, un conto corrente e una autovettura. Indagate altre 26 persone. Tra i 7 arrestati, anche i nettunesi Dario Flamini e Agostino Ravese.



                                                                                                       Valeria Costantini