Villa Ada, scoperti i baby vandali della scuola media

0
24

 Sono stati identificati i responsabili di due distinti raid avvenuti in una scuola media di via Volsinio,a due passi da Villa Ada, alla fine dello scorso mese di aprile. Si tratta di cinque ragazzini romani, dietà compresa tra i 13 ed i 15 anni, che dopo essere riusciti a penetrare nell’istituto scolastico, “armati” di bombolette di vernice spray, avevano imbrattato muri con frasi ingiuriose rivolte alla preside dell’Istituto, danneggiato suppellettili, tra cui sedie e tavoli, cosparso con farina i pavimenti e distrutto i registri di classe. Non contenti di ciò i vandali si erano impossessati di una chitarra e di alcuniaccessori per PC di modesto valore. I giovani, dopo essere stati individuati quali sospetti autori della bravata, sono stati sentiti dai carabinieri della Stazione Roma Viale Eritrea e, in presenza dei rispettivi genitori, hanno ammesso le loro responsabilità. Durante le perquisizioni eseguitenelle abitazioni dei ragazzi, alcuni dei quali ex allievidella scuola colpita, i carabinieri hanno rinvenuto sei bombolette di vernice, pennarelli ed il masso utilizzati nelle scorribande. Due di loro hanno spontaneamente riconsegnato ai militari la chitarra e gli apparecchi informatici che avevano trafugato. Per tre dei giovani, un 14enne e due 15enni, è scattata la denuncia a piede libero per furto e danneggiamento aggravato: gli altri due non sono imputabili poiché minori di 14 anni.