Il primo giorno della Polverini

0
85

 Arriva su una Fiat grigia alle 16:30 con mezz\’ora di ritardo sul cerimoniale. Scesa dall\’auto, percorre con passo deciso, senza fermarsi a salutare fotografi e giornalisti in attesa, il viale d\’ingresso e poi le scale che portano ai piani superiori della sede della Regione Lazio. L\’ingresso di Renata Polverini nella sua nuova casa istituzionale si consuma velocemente sotto un sole quasi estivo, accompagnato da un non troppo convinto «benvenuto presidente» proveninente dalle fila del suo staff. E\’ stata una giornata intensa quella vissuta ieri dalla neo governatrice del Lazio. Prima la proclamazione ufficiale presso la Corte d\’Appello, poi il passaggio di consegne con il vicepresidente uscente Esterino Montino, durato poco meno di mezz\’ora. Alle 17:00 Renata Polverini raggiunge giornalisti e fotografi nella sala Tevere, dove visibilmente commossa ringrazia sua madre Gianna, presente alla cerimonia in prima fila, e tutti quanti «hanno creduto in me». «Mi fa ancora strano vedere il mio nome sulla prima poltrona» dice con la voce rotta dall\’emozione. Poi annuncia che verificherà «i bilanci e le condizioni economiche della Regione», spiegando che ha già cominciato a lavorare per trasformare i sessanta punti del suo programma elettorale in «azione di governo» e mostrandosi fiduciosa sul compimento di «tutti gli obiettivi». Poche parole quelle spese da Renata sulla sua futura squadra di governo: «Nei prossimi giorni lavorerò alla costruzione della nuova Giunta, che sarà formata da persone perbene». Quasi un\’assicurazione preventiva dopo le grane che gli sono venute dalle improvvide richieste del sindaco di Latina Vincenzo Zaccheo sul «non appaltare a Fazzone» che sono state catturate dai microfoni di Striscia la Notizia. Un grazie francamente dovuto, la Polverini lo ha rivolto alle province del Lazio che le hanno di fatto consegnato una vittoria forse insperata su Emma Bonino. Infine una promessa: «Sarà difficile che resti chiusa nelle stanze della Regione, chi mi conosce sa che è dura tenermi per troppo tempo chiusa dentro allo stesso posto. Non mi chiuderò nelle stanze di governo».



                                                                                                                       chp

È SUCCESSO OGGI...

Roma, movida sotto la lente dei carabinieri: arresti e multe salatissime

Non conosce sosta l’attività di prevenzione e controllo svolta dai Carabinieri di Roma nelle zone della cosiddetta Movida. Sono molti, infatti, i servizi orientati nelle zone maggiormente frequentate da chi - romani e turisti –...

Atac: «Non esiste alcun “documento riservato”, nessun pericolo sicurezza»

«Con riferimento all'articolo apparso oggi sulle pagine del Messaggero dal titolo "Atac, nuovo sos sicurezza. Sui treni della metro A maniglie d'allarme ko", Atac precisa che non esiste alcun "documento riservato", ma solo una...

Fiumicino, borse di studio per diplomati e laureati: per le domande c’è tempo fino...

I diplomati e laureati nell’anno scolastico o accademico 2015-2016 residenti sul nostro territorio potranno presentare entro il 18 settembre la documentazione per ricevere una borsa di studio dall’importo variabile a seconda del numero delle richieste inoltrate. La domanda...
Allarme zanzara tigre nel Lazio: + 30% in questi giorni

Roma Capitale, zanzara tigre: braccio di ferro fra i disinfestatori e la giunta Raggi

Non si placa la bagarre, fra Comune di Roma Capitale e A.N.I.D., rispetto all’Ordinanza n. 62/2017 in tema di contrasto della zanzara tigre. Il Tribunale Amministrativo Regionale del Lazio ha infatti respinto il ricorso...

Montanari: «Per tutto agosto pulizia grandi arterie stradali di Roma»

“Continuano per tutto il mese le operazioni di pulizia delle grandi arterie della Capitale iniziate lo scorso 6 agosto sulla via Laurentina. Fino a domani gli operatori di AMA lavoreranno su via Aurelia, poi...