E’ di Palestrina l’unico disperso. Salvi tre vigili tra cui un segnino

0
26

 Si chiama Gabriele Valente, di 38 anni, originario di Gallicano nel Lazio ma residente a Palestrina, l’unico disperso nell’incidente avvenuto ieri pomeriggio nella zona del lago di Bracciano, tra Vignavalle e Trevignano. L’uomo, residente in via Pedemontana nei pressi della stazione dei Vigili del Fuoco di Palestrina, dove lavorarava, era il motorista del gruppo, uno specialista Saf (Speleologo-alpino-fluviale). Testimoni oculari presenti sul posto riferiscono che l’impatto si è verificato nelle acque tra Anguillara e Trevignano, in un tratto dal fondale profondo circa 15-18 metri. L\’elicottero era impegnato in un volo di addestramento e stava effettuando la simulazione di un salvataggio a pelo d\’acqua. Per questo uno degli uomini era in acqua. Sull’ AB412 dei Vigili del Fuoco viaggiavano quattro persone, tra cui appunto Gabriele. Gli altri tre, tra cui figura anche un ragazzo di Segni, Stefano Mentuccia, sono invece salvi. Trasportati all’ospedale Gemelli hanno riportato soltanto un grave stato di shock. I sommozzatori sono alla ricerca del quarto superstite. I Vigili del Fuoco indagano invece sulle cause dell’incidente ma sembra che alla base di tutto ci sia un guasto tecnico.