Ostia, sequestrata la villa bunker del boss Fasciani

0
35

 Avevano messo su un impero, ma le forze dell’ordine lo stanno smantellando pian piano. Altri beni dell\’organizzazione criminale riconducibile a Carmine Fasciani, accumulati grazie ad anni di attività illecite e sparsi tra Roma e l’Abruzzo, sono stati sequestrati a partire dalle prime luci dell’alba di ieri mattina dai carabinieri di Ostia su disposizione del Tribunale di Roma, a seguito di richiesta della Direzione distrettuale Antimafia della capitale. Gli immobili, del valore di circa una decina di milioni di euro, erano intestati ad affiliati e prestanome vicini al noto boss malavitoso del litorale romano. Il loro sequestro ha rappresentato un duro colpo al crimine, se si considera l’entità dei beni a cui sono stati apposti i sigilli: 9 immobili tra appartamenti e ville, un supermercato, una lavanderia, pizzerie, box auto, quote di società che gestiscono un\’autofficina e due ristoranti, più varie autovetture. Apposti i sigilli anche alla villa bunker di Ostia, dove abita la famiglia di Fasciani. Una mega costruzione a Macchia Palocco, divisa in tre appartamenti. L\’operazione di ieri segue quella che i carabinieri di Ostia misero in atto lo scorso 10 dicembre, quando erano state sequestrate altre strutture sul litorale romano, in seguito all\’individuazione di una banda internazionale dedita al traffico internazionale di droga vicina allo stesso Fasciani. In quell’occasione i carabinieri smantellarono un\’organizzazione criminale legata alla banda della Magliana e alla banda della Maranella, apponendo i sigilli al  “Faber Village”, uno stabilimento balneare di Ostia con tanto di discoteca, ed altri beni e immobili tra cui il  ristorante \’La Brasa’ di Fiumicino. Un patrimonio immobiliare stimato attorno ai 15 milioni di euro di valore, gestito in questo caso dalla moglie del boss Fasciani. Furono 36 gli arresti, 29 in Italia (Roma, Frosinone, Napoli e Catanzaro) e 7 in Spagna, 26 le persone denunciate a piede libero. In totale furono sequestrati 1823 kg di hashish e cocaina.