Collefiorito, degrado all’elementare: genitori in protesta

0
119

  La scuola è sporca, genitori in rivolta alla elementare di Collefiorito che in segno di protesta l’altra mattina non hanno fatto entrare i propri figli a scuola. La situazione “incresciosa” si trascina ormai da settimane all’interno del plesso. Aule e corridoi lasciati in precarie condizioni igieniche sanitarie, polvere sugli armadietti, carte per terra, macchie nere e quant’altro. Una situazione che però è andata via via peggiorando tanto che qualche giorno fa le maestre hanno invitato i rappresentanti delle seconde classi affinché verificassero la situazione di persona. Una condizione insostenibile che ha portato corpo docente e genitori ad organizzare la protesta. Convocati, i carabinieri e l’ufficio d’igiene della Asl hanno effettuato un  controllo e stilato un verbale, poi dopo non avere fatto entrare i bambini a scuola una delegazione di genitori si è rivolta al sindaco  di Guidonia Eligio Rubeis per chiedere interventi. Da parte sua l’amministrazione comunale pur specificando che la gestione della scuola “è di competenza direttamente del Ministero della Pubblica Istruzione”, ha con un atto “straordinario ed irripetibile”, precisano da Palazzo Matteotti, disposto la pulizia del plesso così da permettere ai bambini, almeno per il momento, di poter tornare a seguire le lezioni. Ma la situazione sembra destinata a ripetersi e i genitori sono pronti a manifestare pubblicamente il loro dissenso anche organizzando manifestazioni di protesta:  “il punto – dicono –  sta tutto nella ditta che ha l’appalto per le pulizie, la Miles, che ha mandato nei giorni scorsi una lettera in cui annunciava che due dei suoi dipendenti si erano dimessi e che quindi alcune parti della scuola non sarebbero state più di sua competenza. Nonostante ripetuti solleciti da parte del dirigente scolastico la situazione è rimasta invariata e quindi le condizioni della scuola, affidata alle “cure di soli due addetti, sono rapidamente peggiorate. Ancora inascoltati – concludono i genitori . anche i ripetuti appelli rivolti al Ministero”. Sempre la elementare di Collefiorito tempo fa fu chiusa per topi, in quel caso il Comune che ne aveva la competenza dispose interventi di derattizzazione e alla bonifica del terreno adiacente al plesso dal quale provenivano le bestiole.

 

 

                                                                                               Adriana Aniballi

È SUCCESSO OGGI...

Noi con Salvini, lasciano i coordinatori di 8 municipi

"Non crediamo più nel progetto politico di Noi con Salvini a Roma, poichè a Roma e nel Lazio è stato affidato nelle mani sbagliate. Aggiungiamo le nostre dimissioni a quelle già date sabato scorso...

Tempura, estro e design: da Aran Store Gregorio VII, la cucina inclusiva di Chef...

La cucina come espressione del proprio essere, in tutta la sua creatività per stimolare i cinque sensi. Tra eleganza e design, l’Aran Store 2A Cucine di via Gregorio VII a Roma, ospita l’estro di...
Ss Lazio, Ciro Immobile (Foto Paolo Pizzi)

SS Lazio, Inzaghi nel segno di Ciro: Immobile batte anche l’emergenza

Undici gol e tre assist in otto partite ufficiali, sono questi i numeri impressionanti di Ciro Immobile. L’attaccante biancoceleste è un’autentica sentenza e anche ieri a Verona ha messo la sua firma. Due in...

Scontro a Cesano: traffico in tilt

Incidente via della Stazione di Cesano all'incrocio con via di Ponte Trave. Luceverde segnala pesanti ripercussioni al traffico. Al momento non si conosce la dinamica dell'incidente.

Tivoli, arrivano 13 milioni per il restauro del santuario di Ercole Vincitore

13 milioni di euro per il Santuario di Ercole Vincitore e per la realizzazione di un auditorium e di un parcheggio multipiano nel complesso della ex cartiera Amicucci. I fondi sono stati stanziati dal...