Montelanico, la voragine si è allargata. Serve un’ispezione speciale

0
117

 Il buco si è allargato di un paio di metri, forse a causa delle ultime piogge, ma dentro è impossibile scendere. Le pareti della cavità sono instabili e scoscese. Ieri una squadra speciale dei Vigili del Fuoco di Roma ha dato parere negativo su qualsiasi intervento di sopralluogo fisico. Il campo di proprietà di una signora romana, sito al chilometro 8 di via Carpinetana, nel territorio di Montelanico, rimane così inagibile. Per fortuna l’area è poco frequentata dagli abitanti ma resta comunque l’allerta sicurezza. In accordo con l’ufficio tecnico del Comune, si è deciso così ieri di intervenire con l’uso di telecamere speciali ad alta risoluzione.

La presenza dell’acqua nel sottofondo rimane l’unico dato certo per la formulazione di un’ipotesi. «L’origine della voragine dovrebbe essere di natura carsica – dichiara il sindaco di Montelanico Simone Temofonte – ma è opportuno un’analisi più dettagliata prima di esprimersi sulla natura del fenomeno. Oggi qualsiasi ipotesi potrebbe risultare avventata e generare solo un inutile allarmismo. Posso assicurare i cittadini – continua il sindaco – che interverremo presto e che i Vigili del Fuoco ci hanno garantito un supporto costante nell’analisi della cavità.»

Tutto rimandato dunque alla prossima settimana per saperne di più sul mistero della voragine.

 

 

                                                                                                             Carmine Seta

 

È SUCCESSO OGGI...

Blitz antidroga a Roma, 6 arresti in poche ore

Continuano senza sosta i controlli dei Carabinieri della Compagnia Roma Piazza Dante a Piazza Vittorio Emanuele II, Termini e San Lorenzo, per contrastare fenomeni di degrado o di illegalità diffusa. Nelle ultime 24 ore, mirati...

Uova contaminate, scoperto caso anche a Viterbo

Dopo i casi di Benevento e Sant'Anastasia poche ore fa, i carabinieri del Nas hanno sequestrato altri due allevamenti italiani. Il primo a Vetralla, in provincia di Viterbo, dove i sigilli sono stati apposti...

Innesca un incendio nel bosco, arrestato in flagranza di reato

Nel pomeriggio di ieri, militari del NIPAF appartenenti al Gruppo Carabinieri Forestale di Viterbo, hanno proceduto all’arresto di un trentanovenne residente per incendio boschivo doloso nel comune di Viterbo. A seguito di attività d’indagine di...

Cerveteri, caso autovelox: assolti sindaco e assessori

Si chiude a Cerveteri il caso autovelox: con sentenza della Corte dei Conti è stata assolta la giunta comunale che il 21 maggio 2014 aveva affidato con delibera la gestione del rilevamento della velocità...

Arma clandestina e droga: fermato un 42enne in provincia di Roma

I carabinieri della Stazione di Mentana hanno tratto in arresto ieri un 42enne del posto, per detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente e per detenzione di arma clandestina. I militari, impegnati in...