Gaia, Niente tregua. Blocchi ai depositi

0
99

 Dalle 5:00 di ieri mattina i lavoratori sono tornati a manifestare il proprio dissenso contro la situazione economica di Gaia.

A novembre stipendio con tre settimane di ritardo e a dicembre, una sola mensilità invece delle due previste con la tredicesima. Sono questi i motivi per cui i lavoratori non hanno tenuto conto della tregua sindacale scattata da ieri, incrociando le braccia davanti ai Pip di Frascati e di Segni. Come già avvenuto tre mesi fa è stato così nuovamente impedito ai mezzi per la raccolta di rifiuti di uscire dal deposito. “Immondizia nei cassonetti anche per oggi”, hanno annunciato i lavoratori e non si sa fino a quando. Il disagio sarà dei cittadini che hanno regolarmente pagato, ma  anche di quei comuni che ancora non rispettano gli accordi presi con l’azienda. In ogni caso per i lavoratori si preannuncia un Natale nero e senza soldi. Nessun rappresentante dell\’azienda si è rivolto ai lavoratori. Lolli non era a Colleferro e i suoi delegati non hanno commentato in alcun modo l\’operazione dei lavoratori. Oggi la replica dell’iniziativa. All’indomani dall’incontro in azienda tra il commissario Lolli e le Organizzazioni Sindacali, interviene anche il sindaco di San Vito Romano presente all’assemblea.  “Ci risiamo – afferma il sindaco di San Vito Romano – siamo alla vigilia delle festività natalizie e dobbiamo assistere a una riunione come quella dell’altro giorno in cui i lavoratori hanno dovuto sentirsi rispondere che a dicembre l’azienda ha la possibilità di pagare loro una sola mensilità. Chi ha ragione? I cittadini, che pagano tariffe altissime con un servizio spesso non all’altezza. I lavoratori che non vedono corrisposto il proprio stipendio? I Sindaci che non riescono ad avere servizi efficienti e che devono sentire sia i cittadini che il lavoratoti GAIA? I sindacati ? che sicuramente hanno capito in ritardo cosa stava accadendo”.

 

gc

 

È SUCCESSO OGGI...

Carabinieri arrestano un disoccupato con un “carico” di droga

I Carabinieri del Nucleo Investigativo di Viterbo, nell’ambito delle strategie di contrasto al traffico di droga tracciate dal Comando Provinciale, hanno messo a segno un altro importante risultato, arrestando un italiano. Da giorni, i militari...
Bimba morta cosenza

Tragico incidente vicino Roma: muoiono padre e figlio di soli 5 anni

Tragico scontro avvenuto lo scorso pomeriggio sulla 156 dei Monti Lepini, all'altezza del chilometro 18, nel territorio di Prossedi, al confine con Giuliano di Roma. A perdere la vita padre e figlio di 5 anni. Sul...

Stalker recidivo: continua a perseguitare l’ex moglie e i familiari

  Non è stato sufficiente essere già stato arrestato nel 2012 per atti persecutori dagli stessi agenti della Polizia di Stato del commissariato di Albano Laziale. Un 41enne di Ariccia, ha continuato a perseguitare e minacciare la sua...

Arrotonda la pensione spacciando nel parco: fermato 66enne

Continuano i controlli della Polizia di Stato nella zona di Colli Aniene: gli agenti del commissariato San Basilio, diretto da Agnese Cedrone, hanno arrestato per detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti un pregiudicato romano di...

Maccarese, al Castello Miramare tra sport e una serata senegalese

Mondofitness raddoppia. Oltre alla tradizionale location dello stadio Paolo Rosi il Villaggio più sportivo della Capitale sarà anche nello splendido scenario del Castello Miramare di Maccarese (via di Praia a Mare Maccarese), per accogliere...