Trovati morti due coniugi a Pisoniano

0
45

Lei, 52 anni, riversa a terra in un lago di vomito, lui, 58 anni, al suo fianco con la faccia rivolta al pavimento. E’ questa la terribile scena che si è presentata ai carabinieri di San Vito Romano la scorsa notte intorno alle 2. La coppia, residente a Roma, era solita trascorrere i weekend in questo piccolo paese sui Monti Prenestini dove avevano acquistato una casa nel caratteristico centro storico. A dare l\’allarme sono stati i familiari, che non avevano più loro notizie dalla partenza dello scorso venerdì. Sul posto sono intervenuti per un controllo i carabinieri che con l’ausilio dei Vigili del Fuoco sono riusciti a entrare nell’appartamento. In nottata è arrivato anche il primo referto del medico legale che ha escluso sia la violenza sui corpi che la fuga di gas. Saranno le analisi antropiche di questa mattina a svelare la verità. L’ipotesi al vaglio degli inquirenti è la morte per intossicazione. Ma l’uomo potrebbe essere stato colpito anche da un attacco di cuore visto che era cardiopatico.

 

                                                                                                    Carmine Seta