Tre giovani pusher come consumati boss della droga: scoperti dai Carabinieri

0
33

 Nella mattinata di ieri il Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Velletri, unitamente alla locale Stazione ed al personale del Nucleo Cinofili ha dato esecuzione a tre misure cautelari nei confronti di giovanissimi ragazzi di Velletri, V.S. di anni 20, e i ventunenni S.G. e P.D., ritenuti responsabili di spaccio di sostanze stupefacenti, nel caso specifico cocaina ed hashish.

I tre sono coinvolti in una più ampia ed articolata indagine nel settore che, a partire dall’ottobre 2008, ha permesso di appurare che i tre ragazzi, nonostante la giovanissima età, avevano creato un radicato e ben articolato sistema di spaccio caratterizzato da elementi davvero inquietanti vista la loro giovane età, quali un linguaggio codificato per indicare la sostanza stupefacente e la relativa disponibilità; una efficiente rete comunicativa per segnalare la presenza delle Forze dell’Ordine presso i luoghi di spaccio; l’ampio ricorso a sistemi informatici e telematici per perpetrare le attività di spaccio; la disponibilità di attrezzature per confezionare lo stupefacente.

Diversi erano i luoghi di Velletri ove avvenivano le cessioni di stupefacente. L’indagine ha infatti rivelato che i ragazzi agivano indistintamente e con notevole spregiudicatezza presso esercizi pubblici, nel centro cittadino, in abitazioni private ed in prossimità di scuole, sempre in un alone di connivenza da parte dei coetanei.

I tre, data la giovanissima età all’epoca dei fatti contestati, sono stati sottoposti all’obbligo di dimora con prescrizioni relative all’orario di uscita e di rientro, in attesa dello svolgimento del procedimento penale; uno di essi tuttavia – a conferma della sua attuale tendenza a reiterare il reato – al momento della notifica della misura è stato trovato in possesso di circa 30 grammi di hashish e 10 di cocaina, in parte già confezionata, in parte ben nascosta in vari anfratti della propria casa. Il giovane, di soli 20 anni, è stato pertanto arrestato.