San Cesareo, “ripulivano” auto per rivenderle

0
34

 Sono per il momento quattro gli arresti ma tutto lascia presupporre che si tratti di un’organizzazione di livello nazionale. L’operazione è stata condotta dai carabinieri di Palestrina nella mattinata di mercoledì nei pressi di un’insospettabile carrozzeria di San Cesareo. I quattro, tutti italiani, tre del sud Italia e uno di Roma, erano intenti a sostituire il telaio di una Mercedes fiammante, rubata qualche giorno fa nella provincia di Milano. Un trucco semplice, quanto geniale, che bastava a ripulire le auto rubate grazie all’utilizzo di documenti e targhe regolari di macchine incidentate. Il blitz dei carabinieri è stato perfetto: sequestrata tutta l’attrezzatura presente mentre per i titolari della fantomatica ditta è scattato subito l’arresto. Alcuni di loro non sono nuovi a questo tipo di reati. Tutto lascia presupporre che si tratti di un’organizzazione allargata formata da ladri professionisti di macchine di lusso, ricettatori e corrieri. I Carabinieri hanno in mano documenti e le prime testimonianze. Da oggi è caccia alla banda.

 

                                                                                                     Carmine Seta