Finto prete soggiorna un mese gratis in un albergo di Castel Gandolfo

0
110

Castel Gandolfo (Roma) – Vestiva impeccabilmente l’abito talare e la sua inflessione germanica ha gabbato tutti per oltre un mese. Protagonista della vicenda è un cittadino tedesco di 34 anni, da tempo residente in un piccolo comune della provincia di Bolzano, che si è presentato in una struttura alberghiera di Castel Gandolfo, vestito con abito prelatizio, quale rappresentante dell’Ordine Teutonico del Convento di Lana (provincia di Bolzano). Accolto con tutti i crismi dagli operatori della struttura, il sacerdote ha fruito di un sostanzioso vitto e alloggio per più di un mese per poi sparire improvvisamente nel nulla, senza pagare il conto della sua permanenza. Il falso prete, secondo i racconti dei proprietari dell\’albergo, dopo aver fatto colazione rimaneva fuori stanza per tutto il giorno per poi tornare in albergo la sera, più di qualche volta in stato di evidente ebbrezza. Dopo la fuga è scattata la denuncia, presentata dal direttore. I Carabinieri della Stazione di Castel Gandolfo Ville Pontificie si sono messi sulle tracce del prete truffaldino che grazie ad una serie di testimonianze ed accertamenti è stato scoperto e identificato. Le ulteriori indagini dei Carabinieri hanno permesso di accertare che il tedesco, nonostante avesse frequentato il seminario, non fu mai ordinato sacerdote. Lo attenderà un processo da affrontare per usurpazione di titoli o di onori e insolvenza fraudolenta, oltre al conto da pagare alla struttura alberghiera.

 

È SUCCESSO OGGI...

Stalker recidivo: continua a perseguitare l’ex moglie e i familiari

  Non è stato sufficiente essere già stato arrestato nel 2012 per atti persecutori dagli stessi agenti della Polizia di Stato del commissariato di Albano Laziale. Un 41enne di Ariccia, ha continuato a perseguitare e minacciare la sua...

Amalgama, grandi opere pubbliche: nuovi casi di corruzione

I Carabinieri del Nucleo Investigativo del Comando Provinciale di Roma hanno eseguito una nuova ordinanza, che dispone una misura cautelare e un sequestro preventivo di beni, emessa dal G.I.P. presso il Tribunale di Roma...

Maccarese, al Castello Miramare tra sport e una serata senegalese

Mondofitness raddoppia. Oltre alla tradizionale location dello stadio Paolo Rosi il Villaggio più sportivo della Capitale sarà anche nello splendido scenario del Castello Miramare di Maccarese (via di Praia a Mare Maccarese), per accogliere...

Arrotonda la pensione spacciando nel parco: fermato 66enne

Continuano i controlli della Polizia di Stato nella zona di Colli Aniene: gli agenti del commissariato San Basilio, diretto da Agnese Cedrone, hanno arrestato per detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti un pregiudicato romano di...