L’invasione degli autovelox sulla via Casilina

0
104

E’ record di ricorsi al giudice di pace di Cassino competente per il territorio della Valle del Sacco in merito ai provvedimenti sanzionatori da autovelox. Gli automobilisti sono ormai sul piede di guerra avverso al provvedimento normativo di inclusione dei tratti di strada a scorrimento veloce nei centri urbani. In sostanza ci si chiede se è giusto che le strade concepite per un traffico intenso ed a scorrimento veloce, come la Casilina, siano state trasformate in zone residenziali, dove installare dei rilevatori di velocità elettronica. A Labico e Valvarino, frazione di Palestrina, ce ne sono ad esempio due a distanza di circa quattro chilometri l’uno dall’altro, posizionati agli incroci due volte alla settimana. Sulla questione si è costituito un vero e proprio comitato guidato da un Ufficio di avvocati pronto a tenere battaglia nelle aule giudiziarie. Ed allora i magistrati della procura dovranno probabilmente nei prossimi mesi verificare anche la fondatezza giuridica di tali loro affermazioni, valutando anche le conclusioni contenute nel rapporto redatto nelle scorse settimane dalla Polizia Stradale di Cassino, che ha setacciato tutto il territorio di competenza, per accertare se gli apparecchi autovelox siano stati posizionati secondo le norme vigenti in materia, rispondendo al criterio primario della loro esistenza. E tutto questo mentre l\’associazione dei consumatori Adoc ha già pronto un ricorso al Tar per conoscere le motivazioni giuridiche che sono alla base del provvedimento di autotutela adottato nei giorni scorsi dal sindaco del comune di Castrocielo, Laura Materiale, con cui ha provveduto ad annullare tutte le migliaia di multe che erano state recapitate agli altrettanti automobilisti che sono stati colpiti da un autovelox installato lungo la via Casilina. Solidarietà agli automobilisti o provvedimento legittimo?

È SUCCESSO OGGI...

Stadio della Roma

Stadio della Roma, De Vito: «La società non ha ancora inviato il progetto»

Il Comune di Roma è ancora in attesa di "determinazioni e progetti da parte della società Roma" a proposito del nuovo stadio. A spiegarlo all'agenzia Dire il presidente dell'Assemblea capitolina, Marcello De Vito, a margine...

Vedono turisti con la maglia della Lazio e li aggrediscono: in manette ultras romanisti

Dalle prime ore di questa mattina, gli agenti della Polizia di Stato della Digos di Roma, stanno eseguendo delle misure cautelari a carico di esponenti ultras romanisti, indagati per l’aggressione in danno di alcuni...

Pomezia, incendio nella sede comunale: indagini in corso

La sede comunale di piazza Indipendenza è stata oggetto la scorsa notte di un attentato incendiario al piano terra. Fortunatamente l’intervento delle forze dell’ordine è stato tempestivo e ha evitato danni gravi. “Un grave attentato...

Colosseo, Franceschini: «Area archeologica resterà aperta»

"L'area archeologica centrale di Roma restera' com'e' oggi, restera' aperta. La parte che e' gia' a pagamento restera' a pagamento e il resto restera' aperto alla citta'. Ci mancherebbe altro che costruire una cosa...
regione lazio

Dopo 18 anni il nuovo piano sociale regionale 2017/19

Dopo 18 anni è stato presentato oggi alla Regione il piano sociale regionale per il triennio 2017-2019: uno strumento per rafforzare l’impegno per contrastare le disuguaglianze sociali e la povertà, e per garantire un...