Zagarolo: non sopporta la malattia e si toglie la vita

0
26

 

Ha chiesto scusa per il gesto compiuto ma non resisteva più a quei dolori lancinanti. E’ stato ritrovato nel pomeriggio della domenica il corpo senza vita di M.S., settantenne di Zagarolo, affetto da una malattia degenerativa agli arti.

A fare la drammatica scoperta sono stati i familiari, la moglie e l’unica figlia, provenienti da una giornata di sole al mare. Nella stanza buia della casa di Colle Mainello il corpo disteso dell’uomo con a fianco la lettera di addio ad amici e parenti.  La chiamata ai Carabinieri è arrivata qualche minuto dopo. Gli uomini dell’Arma hanno proceduto insieme alla Polizia mortuaria al trasporto della salma presso l’Ospedale Coniugi Bernardini, dove si attende il risultato dell’autopsia.

Dalle prime analisi effettuate sul luogo, sembra che l’uomo abbia deciso di togliesi la vita attraverso l’ingerimento di una massiccia dose di farmaci.

 

                                                                                                                                                                  Carmine Seta